REGOLAMENTI
I regolamenti sono norme giuridiche generali e astratte, al pari delle altre leggi emanate dal Governo ma costituiscono una fonte normativa subordinata alla legge poiché incontrano:
- limiti sostanziali al loro contenuto normativo (RISERVA DI LEGGE:la Costituzione e le altre leggi costituzionali possono riservare determinate materie o oggetti alla legge ordinaria;questo per garantire che in materie particolarmente delicate, quali la limitazione dei diritti fondamentali o l’organizzazione degli uffici pubblici, le decisioni vengano prese dall’organo piu rappresentativo del popolo, che è il Parlamento)nel senso ke i regolamenti normativi non possono intervenire in determinate materie come ad es tasse, imposte, pene;
- limiti formali, nel senso che i regolamenti non debbano essere contrari alle leggi e non possono abrogarle.
In base al loro contenuto si distinguono i regolamenti di esecuzione (che hanno la funzione di prevedere la disciplina di dettaglio di materie già disciplinate dalla legge; i regolamenti di attuazione che regolano materie disciplinate ma solo dai principi della legge.

I regolamenti possono essere emanati non solo dal Governo (regolamenti governativi) ma anche dai singoli Ministri, dalle regioni, dalle Province dai Comuni.

Hai bisogno di aiuto in Diritto?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email