Genius 4929 punti

Titoli di credito

Con il termine “titoli di credito” si indica una molteplicità di documenti, usati soprattutto nel mondo degli affari, che attribuiscono al loro possessore il diritto ad una determinata prestazione indicata nel documento stesso e che vengono emessi allo scopo di consentire la cessione di tale diritto tramite il trasferimento del documento che lo rappresenta. A seconda della prestazione che vi è indicata nel documento si distinguono diverse categorie di titoli di credito: titoli di credito in senso stretto che sono le cambiali, l’assegno, le obbligazioni di società ed i titoli del debito pubblico. Vi sono poi i titoli di partecipazioni, quali le azioni di società. Infine vi sono i titoli rappresentativi di merci, emessi durante la conclusione di contratto di trasporto o di deposito nei magazzini generali.

Titoli del debito pubblico
Sono titoli emessi dallo stato x ricavarne i soldi quando vi è estrema necessità ovvero sia quando nelle casse dello stato non ci sono soldi o ve ne sono pochi. Vi sono titoli di credito tipici (quando sono determinati dalla legge); e atipici (quando i diritti contenuti nel titolo sono liberamente determinati dai privati).

Principi fondamentali
- INCORPORAZIONE: ovvero sia il diritto è incorporato nel titolo, senza tale titolo non puoi avere il diritto.
- AUTONOMIA: il debitore non può opporsi al possessore del titolo le eccezioni personali ai precedenti possessori.

Registrati via email