Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Classificazione dei tossici

Secondo la provenienza

Naturali:

- veleni minerali (arsenico, piombo, fosforo, mercurio, antimonio, rame);

- veleni animali (veleno di serpenti, insetti, pesci);

- veleni vegetali (alcaloidi, olii essenziali, fitotossine)

Sintetici

 Classificazione dei tossici in base

agli effetti

irritanti e caustici: acido solforico, soda caustica, gas asfissianti;

 emotossici: i veleni che si combinano con l’emoglobina (monossido

 di carbonio); i veleni che rompono la membrana degli eritrociti

causando emolisi ( sali di piombo..); le sostanze che alterano la

coagulazione del sangue (eparina);

cardiotossici: digitale, i diuretici mercuriali;

 Classificazione dei tossici in base

agli effetti

neurotossici: ipnotici, anestetici e narcotici, stupefacenti,

 psicofarmaci, amfetamine, alcol etilico e metilico;

parenchimatosi: effetti dannosi specie su fegato e reni – composti di

 metalli (piombo, fosforo, arsenico, mercurio), veleni dei funghi

(ammanita falloide);

tossici sistemici: facilmente solubili, causano lesioni in più organi

 (cianuri).

Vie di entrata dei tossici

Via digerente: per la maggior parte dei tossici

 Via respiratoria: per i prodotti gassosi o volatili (gas, vapori, fumi)

 Via cutanea: cosmetici, tinture per capelli, unguenti, pomate

 Via parenterale: sottocutanea, intramuscolare, endovenosa (stupefacenti

 oppiacei)

Via nasale (cocaina)

 Vie di eliminazione dei tossici

Via renale: con l’urina si eliminano tutti i tossici solubili.

 Via digerente: metalli pesanti, l’arsenico, morfina

 Via cutanea: attraverso il sudore vengono eliminati i

 composti volatili (bromuri). Tramite le unghie e i capelli

vari veleni, tra cui l’arsenico, e le sostanze stupefacenti.

Con il latte si eliminano nicotina, morfina, iodio =>

 intossicazione del lattante.

Cause di avvelenamento

Alimenti, conservanti, pesticidi

 Mura domestiche

 Avvelenamenti colposi

 Avvelenamenti dei lavoratori

 dell’industria e dell’agricoltura

Abuso di sostanze stupefacenti

La diagnosi di avvelenamento

Criteri diagnostici:

Criterio clinico

1. Criterio anamnestico

2. Criterio anatomo-patologico

3. Criterio chimico- tossicologico

4. Criterio biologico

5. 1)Criterio clinico

Diretto a valutare e ricostruire la sintomatologia del sospetto

 intossicato (talvolta può mancare o essere insufficiente)

Sintomi locali (lesioni, zone necrotiche)

 Sintomi digerenti (dolori addominali, nausee, diarrea,

 vomito…)

Sintomi respiratori (dolori retrosternali, tosse convulsa,

 espettorazione mucosa o sanguigna..)

Sintomi nervosi (depressione o eccitazione delle

 funzioni nervose, convulsioni, delirio)

Esempi:

Cianuro, CO, ipnotici, oppiacei => stato di coma

 Cocaina, nicotina, stricnina => convulsioni

 Etanolo, amfetamine, allucinogeni => delirio e allucinazioni

 Oppiacei, ipnotici, sedativi, veleno di serpenti => paralisi

 respiratoria

Nicotina, piombo, mercurio => ipertensione

 Fosforo, arsenico, piombo => sindrome gastro-enterica acuta

 Curaro => paralisi neuro-muscolare

 2) Criterio anamnestico

Stile di vita (tossicodipendenza),

 quantità e tempo di assunzione della

sostanza

Precedenti morbosi

 Informazioni di polizia

 Risultanze del sopralluogo

3) Criterio anatomo-patologico

Utilizza i risultati dell’esame esterno del cadavere e dell’autopsia.

fenomeni cadaverici (rigidità, ipostasi, temperatura, putrefazione)

 Reperti esterni (colorazioni cutanee, annessi cutanei)

 reperti interni (odori, fluidità del sangue, colore dei visceri, aspetto

 dei vari apparati)


PAGINE

27

PESO

209.47 KB

AUTORE

Atreyu

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE DISPENSA

La dispensa fa riferimento alle lezioni di Criminologia e Scienze Forensi, tenute dalla Prof. ssa Laura Di Fazio, nell'anno accademico 2011.
Il documento affronta i seguenti aspetti di tossicologia forense: veleni e classificazione dei tossici, diagnosi di avvelenamenti; criterio clinico, anamnestetico, anatomo-patologo, chimico-tossicologico, designer drugs.


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in giurisprudenza
SSD:
A.A.: 2011-2012

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Criminologia e Scienze Forensi e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Modena e Reggio Emilia - Unimore o del prof Di Fazio Laura.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Criminologia e scienze forensi

Criminologia - Introduzione
Dispensa
Stalking
Dispensa
Pedofilia
Dispensa