Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Ogni filo viene collegato ad una diversa entrata del dispositivo delle informazioni e ad ogni apertura corrisponde

un’informazione ben precisa. Porre un filo in un’entrata in modo scorretto, provocherebbe il non funzionamento della

periferica. Pertanto tra registri di controllo, fili ed entrata per la ricezione dei dati ci deve essere una corrispondenza

biunivoca oltre che perfetta. fine

in stampante accesa

Affinché il collegamento avvenga correttamente, l’impianto hardware deve avere un supporto software, solitamente

fornito dai cosiddetti driver.

Il driver è un programma, che ha come obiettivo la scrittura dei registri e fornire il protocollo.

DRIVER

Proviamo a simulare l’azione di un driver. Supponiamo di voler stampare una determinata stringa di caratteri. Affinché

la stampa avvenga abbiamo bisogno che la stampante sia accesa, che non sia impegnata in un’altra operazione di

stampa, che vi sia la carta… il tutto viene rilevato attraverso il registro di controllo.

#7 stampante pronta

controllo

Preoccupiamoci di verificare solo se la stampante è pronta e se non è impegnata in un’operazione di stampa di un altro

carattere. Se all’interno del registro 7 c’è il valore 1, allora la stampante è pronta per eseguire l’operazione altrimenti

deve attendere sino a che il suo valore permane 0.

#0,CS

MOVE.B

*Inizializzazione dei registri

#1,CS

MOVE.B

L1 #7,CS

BTST

*testa il bit del registro numero 7

L1

BEQ

*fin quando permane 0 opera il confronto.

Per verificare quando il registro assume il valore 1, viene utilizzato il codice operativo

BTST.

Se per scrivere i driver si utilizzano gli stessi codici operativi della memoria, allora si dice che viene fatto uso di un

sistema memory mapped, dove tutto ciò che è lecito fare sulla memoria, è possibile fare sulle periferiche. Viceversa

se si adoperano dei codici operativi particolari dedicati all’ I/O, allora il sistema utilizzato prende il nome di I/O

mapped, la memoria è organizzata in modo più omogeneo ed è più efficiente, sebbene sia necessario rinunciare

all’ortogonalità del processore.

Dunque un driver è in generale un programma semplice, che ha l’onere di produrre segnali in accordo con le

caratteristiche del protocollo.

Domanda – Cosa è necessario sapere per poter produrre un driver?

Per poter scrivere un driver funzionante, c’è la necessità di sapere dove fisicamente sono collocati i registri di dato,

controllo e stato, poiché ad ogni bit memorizzato corrisponde una precisa informazione e non altre.

#7 stampante pronta

#7 stampante pronta #2 controllo presenza carta

controllo presenza carta

#1 stampante A stampante B

Pertanto se prendessimo in considerazione due stampanti, queste potrebbero avere il controllo della presenza della

carta posizionati su due bit differenti. Dunque il driver scritto per la prima stampante non sarebbe adatto per la

seconda e viceversa.

Inoltre è importante essere a conoscenza del protocollo, in quanto bisogna conoscere i segnali che devono essere

gestiti e quali sono i bit interessati dal protocollo.


ACQUISTATO

1 volte

PAGINE

3

PESO

72.75 KB

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in ingegneria informatica
SSD:
A.A.: 2013-2014

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher cecilialll di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Calcolatori elettronici I e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Napoli Federico II - Unina o del prof Mazzocca Nicola.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Calcolatori elettronici i

Quaderno appunti presi a lezione con esercizi esame svolti
Appunto
Calcolatori elettronici I - Esercizi sugli Automi
Esercitazione
Calcolatori Elettronici I - Appunti e esercizi
Appunto
Calcolatori elettronici I - analisi
Appunto