Che materia stai cercando?

Basi di Dati, Fattibilità - Tesina Appunti scolastici Premium

Tesi per l'esame di Basi di DatiFattibilità. Nello specifico gli argomenti trattati sono i seguenti: Si vuole ora realizzare lo studio di fattibilità in relazione alla realizzazione di una base di dati per un Ente Turistico che intende fornire informazioni complete circa i ristoranti e gli alberghi... Vedi di più

Esame di Basi di Dati docente Prof. A. Chianese

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Sistemi Informativi

Studio di Fattibilità

-Definizione dello schema E/R:

Per la definizione dello schema E/R della nostra base di dati utilizziamo una strategia di progetto mista.

Questa tende a combinare i vantaggi della strategia top-down con quelli della strategia bottom-up.

Si parte da uno schema-scheletro iniziale, contenente i concetti principali dell’applicazione, e si procede per

successivi raffinamenti.

Viene riportato in figura un possibile schema scheletro per la nostra applicazione: Carta di Credito

Quartieri Ristoranti

Posizione Conven-

zioni

Gastro-

nomia

Cucina

Fig.4: Schema Scheletro

I quattro concetti principali della nostra applicazione sono rappresentati da quattro entità: Ristoranti, Cucina,

Carta di credito e Quartieri.

Tra queste entità esistono le tre relazioni elementari: Posizione, Convenzioni e Gastronomia.

A questo punto possiamo procedere estendendo allo schema scheletro concetti non ancora definiti, oppure

considerando separatamente i concetti principali e proseguire per raffinamenti successivi.

Aggiungendo ad ogni entità i relativi attributi e introducendo le cardinalità delle relazioni si perviene allo

schema E/R finale.

Si osserva banalmente che tale schema soddisfa i requisiti di:

-Correttezza

-Leggibilità

-Completezza

-Minimalità Sistemi Informativi

Studio di Fattibilità

-Dizionario dei dati:

La documentazione dei vari concetti di uno schema può essere prodotta facendo uso del dizionario dei dati.

Esso è composto da due tabelle: la prima descrive le entità dello schema con il nome, una loro descrizione

informale, un elenco degli attributi associati e con i possibili identificatori. L’altra descrive le relazioni con il

nome, una loro descrizione informale, gli attributi associati e l’elenco delle entità coinvolte insieme alla loro

cardinalità di partecipazione.

Il dizionario dei dati per la nostra base di dati è in figura.

ENTITA’ DESCRIZIONE ATTRIBUTI IDENTIFICATORI

Ristoranti Ristoranti presenti nella Nome, Codice , Indirizzo Codice

città

Cucina Tipologia di piatti offerta Tipo, Descrizione del tipo Tipo

da un ristorante

Quartieri Quartieri in cui è Nome, Codice Codice

suddivisa la città

Carta di credito Carte di credito Codice, Circuito Gestore Codice

convenzionate

RELAZIONI DESCRIZIONE ENTITA’ COINVOLTE ATTRIBUTI

Ristoranti (1,1),

Posizione Associa ad un ristorante il Quartieri (0,N)

quartiere della città in cui

è situato Ristoranti (1,1),

Gastronomia Associa ad ogni ristorante Cucina (0,N)

il relativo tipo di cucina

offerto Ristoranti (1,N),

Convenzioni Associa ad ogni ristorante

la o le carte di credito a Carte di Credito(0,N)

cui è convezionato

Fig.6: Dizionario dei dati Sistemi Informativi

Studio di Fattibilità

-Definizione dello schema relazionale:

Per definire lo schema relazionale bisogna tradurre lo schema E/R in modo da ottenere un insieme di

relazioni.

Nel nostro caso basta tradurre in relazioni le tre associazioni presenti, insieme alle entità coinvolte .

-Associazioni molti a molti

Nel nostro esempio abbiamo un’unica associazione molti a molti, rappresentata dall’associazione

Convenzioni in figura, la quale coinvolge le entità Ristoranti e Carta di credito.

Tale associazione si risolve introducendo la relazione Convenzioni avente per attributi gli identificatori delle

entità coinvolte.

CodRist. NomeRist. Indirizzo CodCart CircuitoGestore

(1,N) (0,N)

Conven- Carta di Credito

Ristoranti zioni

Fig.7:Associazione molti a molti

Effettuando una traduzione in termini di relazioni si ottiene il seguente schema relazionale:

RISTORANTI(CodRistoranti, NomeRistoranti, Indirizzo)

CONVENZIONI(CodRistoranti, CodCart)

CARTA DI CREDITO(CodCart, CircuitoGestore )

-Associazioni uno a molti

Le associazioni Gastronomia, che coinvolge le entità Ristoranti e Cucina, e Posizione, che coinvolge le

entità Ristoranti e Quartieri, del nostro esempio sono esempi di associazioni uno a molti.

Ognuna di tali associazioni può essere risolta introducendo, come nuovo attributo, in una delle relazioni,

relative alle entità coinvolte, l’identificatore relativo all’altra.

CodRist. NomeRist. Indirizzo TipoCucina DescrCucina

(1,1) (0,N)

Gastro- Cucina

Ristoranti nomia

Fig.8:Associazione uno a molti Sistemi Informativi

Studio di Fattibilità

Effettuando una traduzione in termini di relazioni si ottiene il seguente schema relazionale:

RISTORANTI(CodRistoranti, NomeRistoranti, Indirizzo,TipoCucina)

CUCINA(TipoCucina,DescrCucina)

CodRist. NomeRist. Indirizzo CodQuart NomeQuart

(1,1) (0,N)

Posizione Quartieri

Ristoranti Fig.9:Associazione uno a molti

Effettuando una traduzione in termini di relazioni si ottiene il seguente schema relazionale:

RISTORANTI(CodRistoranti, NomeRistoranti, Indirizzo,CodQuart)

QUARTIERI(CodQuart, NomeQuart )

-Associazioni uno a uno

Non sono presenti nel nostro esempio. Sistemi Informativi

Studio di Fattibilità

Mettendo insieme i vari schemi visti ed effettuando la ridenominazione di alcuni attributi si ottiene lo schema

relazionale definitivo.

RISTORANTI(CodRistoranti, NomeRistoranti, Indirizzo, Cucina, Quartieri)

CONVENZIONI(Ristorante, Carta di Credito)

CARTA DI CREDITO(CodCart, CircuitoGestore)

CUCINA(TipoCucina, DescrCucina)

QUARTIERI(CodQuart, NomeQuart )

Forniamo infine una rappresentazione grafica della traduzione dello schema E/R che permette di individuare

il cammino del join e quindi vincoli di integrità referenziali presenti tra le varie relazioni.

RISTORANTI

CodRistoranti NomeRistoraniti Indirizzo Cucina Quartiere

CONVENZIONI CUCINA

Ristorante Carta di Credito TipoCucina DescrCucina

CARTA DI CREDITO QUARTIERI

CodCart CircuitoGestore CodQuart NomeQuart

Fig.10: Documentazione dello schema logico Sistemi Informativi

Studio di Fattibilità

-Modifica di progetto per la realizzazione pratica

Vogliamo ora modificare lo schema E/R supponendo che:

1) Interessino i ristoranti di più città, non di una sola; ogni città è suddivisa in zone, ognuna con un

codice che è unico solo nell’ambito di una città

2) Ci possono essere ristoranti che non accettano carte di credito

3) Interessino non solo i ristoranti, ma anche gli alberghi, che hanno proprietà simili ai ristoranti, con

eccezione del tipo di cucina, ma hanno in più la categoria ed il numero di stanza

Per tenere conto della specifica 1) introduciamo nello schema una nuova entità Città legata alla entità

Quartieri dalla nuova relazione Appartenenza.

Cap NomeCittà Prov CodQuart NomeQuart

(0,N) (1,1)

Posizione Quartieri

Città Fig.11:Introduzione dell’entità Città

Per tenere conto della specifica 3) introduciamo la generalizzazione Esercizi->Ristoranti, Alberghi

CodESerc NomeEserc

Esercizi Indirizzo

Categoria Alberghi Ristoranti

stanze Fig.12: Introduzione generalizzazione Sistemi Informativi

Studio di Fattibilità

Infine per tenere conto della specifica 2) basta modificare la cardinalità della relazione Convenzioni.

CodRist. NomeRist. Indirizzo CodCart CircuitoGestore

(0,N) (0,N)

Conven- Carta di Credito

Esercizi zioni

Fig.13: Modifica relazione Convenzione

Nelle due pagine seguenti sono riportati lo schema E/R e la sua ristrutturazione in modo da facilitarne la

traduzione verso il modello relazionale. Sistemi Informativi

Studio di Fattibilità

Nello schema ristrutturato si è eliminata la generalizzazione Esercizi->Ristoranti,Alberghi.

La generalizzazione si trasforma in due associazioni uno ad uno che legano rispettivamente le entità padre

con le due entità figlie.

Riportiamo infine lo schema relazionale ottenuto trasformando entità e associazioni in relazioni:

ESERCIZI (CodEserc, NomeEserc, Indirizzo, Quartiere, CAP)

RISTORANTI (Esercizio, Cucina)

QUARTIERI ( CodQuart,CAP NomeQuart)

NomeCittà, Prov)

CITTA’ (CAP,

CONVENZIONI (Esercizio, Carta di credito)

CARTA DI CREDITO (CodCart, CircuitoGestore)

ALBERGHI (Esercizio, Cat, stanze)

CUCINA (TipoCucina, DescrCucina)

e una rappresentazione grafica della traduzione dello schema E/R che permette di individuare il cammino

del join e quindi vincoli di integrità referenziali presenti tra le varie relazioni.

ALBERGHI RISTORANTI CUCINA

Esercizio Cat stanze TipoCucina DescrCucina

Esercizio Cucina

ESERCIZI

CodEserc NomeEserc Indirizzo Quartiere CAP

QUARTIERI

CodQuart CAP NomeQuart

CITTA’ CONVENZIONI CARTA DI CREDITO

Esercizio Carta di credito CodCarta CircuitoGestore

CAP NomeCittà Prov Fig.16: Documentazione dello schema logico Sistemi Informativi

Studio di Fattibilità

-Considerazioni conclusive:

Come abbiamo già stabilito in precedenza per la realizzazione di questo progetto si necessita di tre unità

lavorative, possibilmente con caratteristiche professionali abbastanza omogenee, per cui si ritiene

necessario che facciano parte di questa equipe un ingegnere informatico che abbia conseguito un master in

economia oppure un ingegnere gestionale che abbia acquisito esperienza in tale campo, e due analisti

programmatori diplomati in informatica.


PAGINE

21

PESO

70.34 KB

AUTORE

Sara F

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE APPUNTO

Tesi per l'esame di Basi di DatiFattibilità. Nello specifico gli argomenti trattati sono i seguenti: Si vuole ora realizzare lo studio di fattibilità in relazione alla realizzazione di una base di dati per un Ente Turistico che intende fornire informazioni complete circa i ristoranti e gli alberghi situati in diverse città italiane...ecc.


DETTAGLI
Esame: Basi di Dati
Corso di laurea: Corso di laurea in ingegneria informatica
SSD:
A.A.: 2013-2014

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Sara F di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Basi di Dati e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Napoli Federico II - Unina o del prof Chianese Angelo.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Basi di dati

Esercitazione Basi di dati
Esercitazione
Basi di Dati
Dispensa
Basi di Dati – Campionato di calcio
Appunto
Basi di Dati -SQL EMBEDDED
Dispensa