Graduatoria Medicina 2019: cosa vuol dire prenotato

Marcello G.
Di Marcello G.
prenotato graduatoria medicina

L’uscita della prima graduatoria ufficiale è sicuramente il momento più atteso di ogni tornata di test d’ingresso per le facoltà ad accesso programmato nazionale. Per l’anno accademico 2019/2020 il ‘giorno x’ è stato il 1 ottobre, quando le aspiranti matricole di Medicina e Chirurgia, Odontoiatria, Veterinaria, Architettura hanno conosciuto la propria posizione in classifica e le reali possibilità di frequentare l’università dei propri sogni.
Ma solo pochi di loro sono riusciti ad agguantare un posto nell’ateneo che avevano indicato come prima scelta al momento dell’iscrizione ai quiz: sono quelli che a fianco del proprio punteggio hanno trovato la dicitura ‘assegnato’ (e che dovranno formalizzare l’immatricolazione entro 4 giorni dalla data di pubblicazione della graduatoria). Molti altri, invece, dovranno attendere: sono i ragazzi che hanno visto la scritta ‘prenotato’. Ma cosa vuol dire questa parola?

Guarda anche:
  • Risultati test Medicina 2019: punteggi per ogni ateneo
  • Soluzioni test Medicina 2019: domande, risposte, risultati ufficiali
  • Scopri la tabella dei posti disponibili per medicina 2019
  • test ingresso di Medicina 2019
  • Test di ingresso 2019: quanti sono i candidati alle prove di ammissione


  • Graduatoria medicina 2019: cosa può fare uno studente ‘prenotato’

    Iniziamo col dire che gli studenti ‘prenotati’ sono messi peggio degli ‘assegnati’, ma non così male. Per loro, infatti, un posto in una delle sedi universitarie disponibili c’è. Solo che non è quella che avrebbero voluto alla vigilia (nella città in cui hanno svolto i test d’ingresso). A sceglierla per loro il ministero dell’Istruzione, tra le altre preferenze indicate nella domanda. Anche loro, come gli ‘assegnati’, potranno procedere all’immatricolazione – sempre entro 4 giorni – nella sede designata dal Miur. Ma, per chi non vuole arrendersi e continuare a voler entrare nell’ateneo preferito, c’è un’alternativa: attendere gli scorrimenti della graduatoria.

    Grduatoria medicina 2019: gli scorrimenti

    Perché la distribuzione delle matricole non si conclude il 1 ottobre. Non tutti gli ‘assegnati’ confermano l’immatricolazione (perdendo qualsiasi ulteriore possibilità) e come molti ‘prenotati’ non accettano la sede indicata. Così, già dal 9 ottobre, inizierà la fase degli scorrimenti: man mano che si libereranno i posti verranno chiamati, nell’ordine, prima i ‘prenotati’ che avranno manifestato l’intenzione di immatricolarsi (entro 5 giorni dalla prima graduatoria) e poi gli studenti ‘in attesa’, rimasti senza sede dopo la graduatoria del 1 ottobre. Una procedura che, da quel momento in poi, si ripeterà a cadenza quasi settimanale. E che potrebbe andare avanti per mesi. Riuscendo ad accontentare parecchi delusi della prima ora.
    Potrebbe Interessarti
    ×
    Skuola | TV
    Non perdere la prossima puntata!

    Segui il nostro sito e scopri chi sarà il prossimo ospite della Skuola Tv!

    9 ottobre 2019 ore 14:00

    Segui la diretta