Tutor 44696 punti

Rapporto Padre-Figlio


La figura paterna è una figura importantissima per un figlio, soprattutto se maschio. Il padre è l’unica figura maschile o, se si hanno fratelli, è la prima in famiglia. La figura del padre è molto spesso sottovalutata e banalizzata perché messa in secondo piano dalla figura materna, che molto frequentemente viene associata alla casa e ai lavori domestici, quindi alla cura dei propri figli. Il padre dovrebbe essere per un figlio la sua figura di riferimento, un esempio da seguire per crescere, questo dovrebbe essere un padre o almeno un buon padre.

L'importanza della figura paterna

La figura del papà, anche se può ricoprire un ruolo secondario per il figlio, deve essere sempre al suo fianco, deve essere uno strumento di mediazione tra il figlio e la madre, perché forse, essendo stato anche lui un ragazzo giovane, potrebbe capire i problemi di suo figlio adolescente che la madre non capirebbe mai. A parere mio un singolo rapporto figlio-genitore senza l’inclusione dell’altro potrebbe non essere poi così efficiente, ma nessuno dice che sia impossibile o inefficace. La figura paterna senza la figura materna è un aspetto diverso rispetto al viceversa. L’assenza di una figura maschile è stata sempre molto più frequente rispetto al contrario, una donna single potrebbe riuscire nell’impresa di sollevare un figlio, forse la questione economica e il lavoro potrebbero intralciarla; mentre un uomo sarebbe meno adatto a svolgere faccende domestiche come ad esempio i pannolini o i biberon, ma in entrambi i casi potrebbero esserci circostanze opposte e diverse.

A cura di Edoardo.

Hai bisogno di aiuto in Temi di Italiano Svolti?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email