Ominide 943 punti

Il commercio di droghe

Il più importante tra i traffici illegali è probabilmente quello della droga. A partire dagli anni Ottanta le droghe sono diventate una delle merci più importanti nel commercio internazionale.
Le droghe sono prodotte soprattutto nel Terzo Mondo: l'oppio, ricavato dal papavero oppiaceo, ed i suoi derivati provengono in particolare modo dall'Asia sud-orientale; la cocaina, che si ottiene dalla pianta della coca, viene prodotta in America meridionale, in particolare in Colombia; la canapa indiana, da cui si ricavano marijuana ed hashish, è coltivata in moltissimi Paesi, perché non richiede particolari condizioni climatiche. Le droghe sintetiche, come l'LSD e l'ecstasy sono invece prodotte soprattutto nei Paesi industrializzati, come gli Stati Uniti.
I governi cercano spesso di opporsi alla coltivazione delle specie vegetali da cui si ricava la droga, ma la loro azione è di rado efficace, perchè le organizzazioni che gestiscono la produzione di droga hanno un immenso potere. Inoltre, nei Paesi produttori, la coltivazione e lo smercio di droghe costituiscono un mezzo per sfuggire alla miseria: si calcola che in Colombia centinaia di migliaia di persone vivano, direttamente o indirettamente, della coltivazione di coca. Il commercio della droga è diretto soprattutto verso i Paesi industrializzati ed è controllato dalla malavita organizzata.

Hai bisogno di aiuto in Temi di Italiano Svolti?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Come fare una tesina: esempio di tesina di Maturità