Ominide 2387 punti

Gli edifici consumano:
• 40% energia mondiale
• 16% acqua potabile
• 25% del legno delle foreste
e sono responsabili per il 50% delle emissioni di CO2 nell'ambiente. Il clima si misura in 2 scale:
1. microclimatica
2. macroclimatica
Koppen ha classificato tutto il globo con lettere dalla A alla E che considerano il clima e la piovosità e 2 sottoscale che considerano l'umidità e la temperatura.
A Roma non ci sono grandi sbalzi di temperatura ma devo risolvere tutti i ponti termici e orientare le aperture riparando dal soleggiamento diretto. La piovosità si misura in millimetri e bisogna capire i periodi secchi e quelli umidi. L'umidità non sempre è legata alla piovosità e si misura in percentuale. Per la radiazione solare bisogna gestire l'orientamento dell'edificio per la captazione solare per ottimizzare la radiazione diffusa e garantire una buona illuminazione naturale. Il Sole d'estate sorge a nord-est e tramonta a sud ovest e ha il suo grado maggiore di altezza il 21 giugno (71,4°) e minore il 21 dicembre (24°). Progettare a basso consumo energetico significa:

- contenimento dei consumi energetici
- riscaldamento solare passivo e illuminazione naturale
- raffrescamento passivo
- integrazione, uso e riuso delle risorse ambientali: verde, acqua e terreno
la ventilazione naturale può contribuire alla riduzione dei consumi di energia elettrica per la ventilazione meccanica e può essere generata dal vento.

Hai bisogno di aiuto in Tecnica delle costruzioni?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email