Cessione e subentro del contratto d'affitto: i 5 passi da seguire

Redazione
Di Redazione

Per adempiere ai tuoi doveri e provvedere alla cessione contratto d'affitto segui questi 5 passi!

"cessione contratto affitto"
Un traguardo importante. Se sei finito qui vuol dire che o ti sei laureato oppure ti sei mestamente ritirato dalla carriera universitaria e vuoi uscire anticipatamente dal vincolo d'affitto stipulato, si presume, diversi anni fa. Lasciando da parte ogni sorta di motivazione che ti sta spingendo a lasciare la tua ormai ex casa, la parte più complicata delle separazioni riguarda specialmente la cessione del contratto d'affitto. Molto spesso attraverso la cessione dell'accordo segue un subentro. Ed è questo che oggi andremo a trattare. Per prima cosa è necessario che il subentrato 'esista' realmente. Non te lo puoi inventare. Una volta stabilito chi è il subentrato all'interno del contratto dovrai semplicemente seguire questi passi.

Controlla il contratto e le relative clausole


E' buona cosa, prima di procedere con gli altri punti, dare un'approfondita controllata al contratto e verificare cosa prevede in caso di cessione del contratto anticipato con nomina di un sostituto. Bene, se tutto è in regola allora puoi passare al secondo punto, altrimenti, per qualsiasi punto buio che non riesci a chiarire puoi sempre consultare il proprietario o l'agenzia su cui ti sei appoggiato per tentare di arrivare ad un chiarimento finale.

Scarica l'F23 e compilalo per bene


Per prima cosa devi scaricare il benedetto modello F23. Cos'è? Semplicemente un documento con il quale si specifica il pagamento di una tassa collegata. In questo caso dovrete pagare ben 67 euro di imposta per cessazione del contratto di locazione e affitto. Una volta ottenuto l'F23 dovrai compilarlo secondo le seguenti istruzioni: i campi 1,2,3 son da lasciarli essenzialmente vuoti. Se ne occuperanno gli addetti delle poste o della banca. Al 4° punto dovrai inserire i tuoi dati, mentre al i dati di colui che subentra in contratto. Al campo numero 6 dovrai inserire il codice dell’agenzia delle entrate in cui è stato depositato il contratto (quindi dai una controllata al timbro presente sul contratto per capire qual è l'agenzia di riferimento). Una volta fatto ciò, devi cercare il codice dell'agenzia preposta consultando questa pagina. 7,8,9 potete lasciarli vuoti, mentre al numero 10 dovrete inserire anno e numero di pratica che trovi nel contratto. Numero 11: scrivete "110T", è il vostro codice tributo di riferimento che indica l'imposta che andrete a pagare. Campo 12: scrivi semplicemente “SUBENTRO IN AFFITTO”. Campo 13: 67 euro. E firmi il documento. Questo procedimento dovrai ripeterlo per 3 volte, tante quante sono le copie che dovrai stampare: 1 rimarrà a te, 1 alla banca o alla posta ed 1 per eventuale presentazione all'ufficio.

Paga i 67 euro di tassa!


Forse il procedimento più facile all'interno della vorticosa azione di cessazione del contratto. Stranamente quando si tratta di pagare è tutto molto semplice: recati in posta o in banca (dove hai presumibilmente il conto) consegna i 3 modelli F23 e paga i 67 euro dovuti. L'operatore di sportello ti timbrerà i modelli per accertato pagamento.

Prenota l'appuntamento all'Agenzia delle Entrate


Ora non ti resta che consegnare il tuo bel modulino F23 timbrato e pagato presso l'Agenzia delle Entrate. Consiglio: prenotate online il vostro appuntamento onde evitare code insormontabili. Chiaramente dovrete presentarvi all'Agenzia corretta, ossia quella che timbrato il tuo contratto. Una volta prenotato l'appuntamento online non vi resta far altro che andare presso i loro uffici consegnare il vostro F23 ed una COPIA DEL VOSTRO CONTRATTO D'AFFITTO. Per contro, il funzionario vi consegnerà una ricevuta, da conservare.

Manda la documentazione al proprietario di casa


Ci siamo. Un ultimo passo per toglierti dal groppone l'affitto. Per ufficializzare la cessazione con relativo subentro non devi far altro che mandare tramite posta raccomandata a colui che è il proprietario (o l'agenzia che ha gestito la tua pratica) tutti i documenti del passaggio:
1) Copia del F23 pagato;
2) Copia del documento d'identità del nuovo inquilino (facendogli firmare i documenti necessari);
3) Ricevuta dell'agenzia delle entrate.

FINE


Cessione contratto affitto UFFICIALE. Ti ritrovi senza una casa ma ora inizia la tua vita vera. Dopo l'Università solitamente la scelta verte verso un'esperienza estera oppure all'inserimento immediato nel mondo del lavoro. Visto il periodo consigliamo la prima, ma non si sa mai nella vita. In bocca al lupo!

Potrebbe Interessarti
×
Skuola | TV
#Piudiprima: i giovani chiedono, la ministra Bonetti risponde – Skuola.net ft. Angelica Massera

La Ministra per le Pari Opportunità e la Famiglia, ‘interrogata’ da Skuola.net e da Angelica Massera, spiega cosa sta facendo la politica per rispondere ai bisogni dei giovani in ambito di Pari Opportunità

10 luglio 2020 ore 10:00

Segui la diretta