Inserisci qui il titolo dell'appunto

L'ASCESA DI CARLO V

Nel 1516 (morto Ferdinando d'Aragona) venne proclamato re Carlo d'Asburgo, figlio di Giovanna la Pazza (Aragona) e di Filippo il Bello (Asburgo). Nel 1519 divenne imperatore con il nome di Carlo V, il cui regno comprendeva i possedimenti dei Paesi Bassi e della Franca Contea ereditati nel 1506; la corona spagnola con Aragona, Castiglia, Regno di Napoli. Sicilia, Sardegna e conquiste del Nuovo Mondo; i possedimenti degli Asburgo ereditati da Massimiliano. Fu costretto a impegnarsi: in Germania contro i principi protestanti; nell'Europa occidentale e in Italia contro le coalizioni anti imperiali organizzate da Francesco I; nell'Europa orientale e nel Mediterraneo contro i Turchi. Cercò l'appoggio del papa; aumentò la pressione fiscale sui suoi domini per le risorse necessitate dalle continue guerre; ricorse alla vendita di beni demaniali ad anticipazioni da parte dei banchieri; dispose dei metalli preziosi solo dal 1535; crisi finanziaria. Nella Dieta di Worms (1521) i principi tedeschi tentavano di condizionare il suo potere vincolandolo alla difesa degli interessi nazionali. Non riuscì ad imporre l'Editto di Worms, perché si intrapresero guerre d'Italia; il sultano Solimano il Magnifico conquistò Belgrado.

Hai bisogno di aiuto in Storia Moderna?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Calendario Scolastico 2017/2018: date, esami, vacanze