sc1512 di sc1512
Ominide 5764 punti

Le Seconde Rivolte

In Inghilterra si andarono a formare, sempre durante il XIV secolo, le prime rivolte riguardanti la religione.
Tutto ciò iniziò con John Wyclif, un professore di teologia, che cominciò a divulgare nuove teorie sulla Chiesa e sui compiti dei veri credenti.
Per lui quei Sacramenti impartiti da Sacerdoti indegni o corrotti devono essere considerati non validi, mentre ogni qualsiasi pratica religiosa deve trovare la sua giustificazione nella Bibbia.
Proprio per questo egli si impegnò molto affinché la Bibbia fosse tradotta in volgare inglese e affinché i credenti potessero leggerla il più tanto possibile.
John Wyclif condannava anche l'uso delle immagini sacre come forma di Idolatria e anche la Transustanziazione, ossia il passaggio dallo spirituale al corporale.
La popolarità di John Wyclif crebbe tanto col passare del tempo che i suoi seguaci inizierono a predicare pubblicamente le sue teorie.

A questo punto, influenzati dalle sue teorie, che furono riprese da un predicatore, John Ball, dei Contadini, che lamentavano pessime condizioni economiche, viste le tasse ed imposte dal Re d’Inghilterra per finanziare l'esercito durante la Guerra dei Cent'Anni, iniziarono, nel 1381, una rivolta.
I Contadini furono guidati da un ex soldato, Wat Tyler, ed essi saccheggiarono il palazzo dell'arcivescovo di Canterbury e si diedero anche al saccheggio dei palazzi nobiliari.
Il disordine terminò quando il Re Riccardo II decise di incontrare Tyler ed ascoltare le sue richieste; quest'ultimo chiedeva l'abolizione della servitù contadina, la ridistribuzione dei beni della Chiesa ai poveri e una perfetta uguaglianza tra tutti. Ricardo II gli promise che avrebbe accettato le richieste, ma mentre Tyler abbandonava il palazzo reale, venne ucciso dagli uomini del Re. I Rivoltosi, senza una guida, furono repressi dal Re e dai Nobili.
John Wyclif non aderì direttamente alla rivolta, tuttavia questo non lo salvò dalle ripetute condanne che colpirono le sue idee teologiche.
Nel 1382 Wyclif ed i suoi seguaci cominciarono ad essere chiamati “lollardi”, ossia “fannulloni”; inoltre essi cominciarono ad essere considerati anche eretici e vennero perseguitati dalle autorità laiche ed ecclesiastiche.
A questo punto iniziò una campagna contro tutti i “lollardi”, attraverso l'attribuzione ai vescovi del potere di arrestare, imprigionare e consegnare alle autorità gli eretici.

Sempre seguendo le idee di John Wyclif, in Boemia iniziò un'altra rivolta contro le idee della Chiesa, difatti grazie a Jan Hus, che nel 1400 fu ordinato prete, iniziò un'opera di predicazione a favore di una riforma morale della Chiesa; questa sua idea lo portò ad avere un gran numero di seguaci, ma gli portò anche ripetute scomuniche, che però non fermarono la sua attività di predicazione. Nel 1414 egli partecipò al Concilio di Costanza per difendere il suo movimento che era stato dichiarato eretico, ma li venne arrestato, sottoposto processo e condannato al rogo, dove venne bruciato il 1415.

Intanto uno dei suoi seguaci iniziò a sostenere che la Comunione doveva essere impartita ai fedeli attraverso il Pane e il Vino, così andò ad affermarsi nel movimento hussista la teoria “utraquista”.
Queste idee scatenarono una grande scontro nella zona della Boemia, che interessò da una parte i vescovi, il Re di Boemia e la nobiltà maggiore, accompagnata da una parte della popolazione che era a favore dell'ortodossia cattolica, mentre dall'altra parte vi erano gli utraquisti, che comprendevano membri della nobiltà minore, docenti universitari, preti e artigiani, ai quali si raggiunsero anche i contadini.
Questa rivolta portò anche una spaccatura interna tra gli utraquisti, difatti si andò a formare un'ala radicale e una moderata: la prima richiedeva una riforma religiosa e anche l’uguaglianza di tutta la popolazione, mentre la seconda era interessata a mantenere l'ordine gerarchico tradizionale.
Nonostante questo scontro interno, accompagnato allo scontro con le più grandi autorità della Boemia, gli Utraquisti vennero riconosciuti dal Concilio di Basilea e ammessi come membri della Chiesa.

Hai bisogno di aiuto in Storia Medievale?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email