Video appunto: Seconda Guerra Mondiale – Verso l’epilogo della guerra

Seconda Guerra Mondiale – Verso l’epilogo della guerra



L’ingresso degli Stati Uniti nel conflitto si confermò un fattore decisivo; nei cinque anni di conflitto, il governo statunitense stanziò una grande cifra che consentì di superare la produzione bellica tedesca.
Tra il 9 e il 10 luglio del 1943, gli Alleati anglo – americani sbarcarono in Sicilia e dopo aver sconfitto le resistenze dell’esercito italiano risalirono la penisola fino ad Anzio, vicino a Roma; ciò gettò il governo fascista nel caos.
Nel 1944 gli Alleati accerchiarono la Germania.
I sovietici riconquistarono tutti i territori perduti e occuparono la Romania e Bucarest; in Grecia, i partigiani britannici, scacciarono i tedeschi.

Il 6 giugno 1944 americani e britannici sbarcarono in Normandia, con l’”operazione Overlord” e aprirono la strada verso Parigi che fu liberata il 26 agosto.
Nel frattempo Hitler decise di mettere in gioco il paese e la sua popolazione civile che fu falcidiata da bombardamenti.
Il 30 aprile del 1945 Hitler e gli uomini della sua cerchia più ristretta si tolsero la vita per non cadere in mano sovietica.
Il 2 giugno del 1945 i soldati dell’Armata Rossa completarono la controffensiva piantando la bandiera rossa sovietica sulla cupola del Reichstag.

Sul fronte occidentale la guerra era finita, ma ancora continuava sul fronte orientale. Così, per porre fine alla guerra, il nuovo presidente americano Truman, sganciò due ordigni nucleari sul Giappone.
Il 6 agosto, una prima bomba atomica rase al suolo Hiroshima, il 9 agosto la stessa sorte toccò a Nagasaki.
Il 15 agosto del 1945 il Giappone annunciò la resa.