Roosevelt, Church e Stalin - Riunione a Yalta

Durante la seconda guerra mondiale e fiduciosi nella vittoria, Roosevelt, Churchill e Stalin si incontrano di nuovo a Yalta in Crimea, tra il 4 e l'11 febbraio del 1945. Vi si accordano su una divisione della Germania in quattro zone di influenza (una sovietica, una britannica, una statunitense e una francese) e sulla formazione di governi provvisori in Polonia, Jugoslavia, Romania e Bulgaria che accolgano sia esponenti comunisti sia esponenti di partiti non comunisti. L'accordo è preso nella giusta previsione di una rapida vittoria. In effetti nonostante Hitler abbia dato ordine di resistere a oltranza, tra febbraio e aprile del 1945 l'esercito tedesco crolla su tutti i fronti. Il 25 aprile del 1945 in Italia il Clnai fa scattare l'insurrezione generale delle truppe partigiane, che liberano le principali città della Valle Padana prima dell'arrivo delle truppe alleate. Le truppe tedesche si ritirano dall'Italia. Confuso con esse, Mussolini cerca di fuggire in Germania con la sua amante Claretta Petacci (1912-1945). Riconosciuti a Dongo, nei pressi del confine con la Svizzera, il 28 aprile del 1945 vengono entrambi fucilati da un gruppo di partigiani. I cadaveri dei due, trasportati a Milano, sono impiccati per i piedi a piazzale Loreto, insieme con i corpi di altri tre capi fascisti e lì sono lasciati in esposizione per alcune ore. Il luogo del macabro rituale viene scelto per ricordare che proprio in quel punto, un anno prima ovvero (10 agosto del 1944, un drappello di militi della Repubblica sociale italiana ha giustiziato 15 prigionieri politici in un'azione di rappresaglia. Il 30 aprile del 1945, chiuso nel bunker che ospita il governo del Reich, Hitler si suicida insieme con Eva Braun (1912-1945), la sua amante, sposata qualche ora prima. Joseph Goebbels, che Hitler ha indicato come suo successore, si suicida il 1 maggio del 1945 insieme con la moglie, dopo aver ucciso i suoi sei figli con capsule di cianuro. Il 7 maggio del 1945 i responsabili dell'esercito tedesco firmano a Reims la resa senza condizioni.

Hai bisogno di aiuto in Storia Contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email