Tutor 33061 punti

I Girasoli di Van Gogh

I Girasoli sono quelle tele realizzate dal pittore olandese Vincent Van Gogh nel periodo compreso tra il 1887 e il 1889 con la tecnica pittorica dell'olio su tela. Tra i dipinti parigini del 1887 ricordiamo "Quattro girasoli tagliati" dell'agosto-settembre 1887 custoditi all'Amsterdam Van Gogh Museum, "Due girasoli tagliati" custodito nel Museum di Berna, "Quattro girasoli appassiti tagliati" dell'agosto 1887 custoditi nel Müller Museum. In questi quadri vengono disegnati i girasoli nel loro ciclo di vita: nascita, vita e morte (la fase dell'appassimento).

Della serie di quadri sui girasoli ci sono pervenute numerose informazioni grazie allo scambio di lettere tra Vincent Van Gogh e suo fratello Theo. Grazie al carteggio tra i due fratelli è noto come esistessero due serie di tele sui girasoli: quella di Parigi e quella di Arles, le quali ora sono conservate in vari musei mondiali. Mentre in molte sue opere artistiche, l'artista olandese esprime spesso stati d'animo controversi, nella serie de "I Girasoli" invece viene manifestato un periodo della vita dell'artista gioioso e felice: ciò è testimoniato dai colori caldi che egli utilizza: il giallo, l'arancio, il verde.

Molto interessante è notare come vengano utilizzati in questi dipinti soprattutto il giallo e i suoi colori complementari come per esempio il blu e il viola per la realizzazione dello sfondo circostante. Lo stesso utilizzo del giallo sia per la resa del fiore sia per la resa del vaso testimonia come dietro queste composizioni artistiche vi sia un forte entusiasmo e allegria.

Un altro aspetto evidente è lo stile pittorico dell'artista olandese che per la resa del soggetto dipinto ricorre ai giochi di luce e ombra che vengono evidenziati dalla grande quantità di colore utilizzata e dallo spessore stesso di quest'ultimo che egli vi versa nella tela. L'elemento straordinario presente in questo ciclo di opere è senz'altro il continuo sovrapporsi di colori vivaci e caldi, la cui carica è straordinariamente intensa.

Dal punto di vista tecnico il ciclo de "I Girasoli" riprende tantissimo l'esecuzione delle stampe giapponesi che Van Gogh ha sempre ammirato e che rappresentano per lui anche un oggetto di studio molto interessante. In uno dei dipinti di Arles - Il vaso di girasoli custodito nel Neue Pinakothek di Monaco - ad esempio è evidente il riferimento a queste ultime attraverso la resa del contorno marrone ben marcato, il quale ha l'obiettivo di rendere l'dea della leggerezza delle masse. I fiori che vengono rappresentati, grazie alla resa del colore, sembrano proprio simboleggiare la forza vitale della natura.

In sintesi quindi questo di ciclo di quadri riflette decisamente un periodo della vita di Vincent Van Gogh molto felice e sereno.

Hai bisogno di aiuto in Arte moderna e contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email