cefine di cefine
Ominide 1032 punti

Impressionismo e pittura en plein air


Gli artisti appartenenti alla corrente dell'impressionismo elaborarono una modalità di pittura detta en plein air.
Questa certamente non venne inventata da loro. ma è con loro che assume un significato importante quasi filosofico. Per comprenderla bisogna tenere conto del fatto che gli impressionisti dipingevano di fronte al soggetto naturale che intendono rappresenta e non in atelier.
Quindi la loro pittura si basa sul immediatezza nella sensazione (da qui è dato il rapporto con la filosofia; impressione anche in senso fotografico).
per dare rilievo ad una pittura che intende basarsi sul l'immediatezza della sensazione è necessario creare una tecnica ad hoc, la quale prevede tele molto piccole (per mancanza di tempo)e l'abolizione del disegno preparatorio a ribadire il senso immediato della poetica impressionista (il dipinto deve essere svolto di getto).

Viene inoltre concordato l'utilizzo di colori puri che non vengono mescolati tra loro e di pennellate singole come piccoli tocchi, dette virgole, che non si manifestano in una massa compatta ma si sintetizzano in una massa strutturata. I colori utilizzati inoltre sono pochi: il bianco, il giallo, il verde, il blu; viene abolito l'utilizzo del nero perché il nero alla negazione del colore e non si trova in natura.
Questa espressione della rapidità esecutiva nasce dall' ambiente metropolitano e dalla città (=metropoli)b moderna, e in particolare la nuova concezione del tempo che ne deriva. L'uomo inizia a subire la voracità del tempo e non è più in grado di dominarlo.
Hai bisogno di aiuto in Arte moderna e contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
×
Registrati via email