La Via Sacra

La via Sacra è la più antica e importante via della città di Roma che, anticamente, collegava il colle Palatino con il colle Campidoglio: incominciava più o meno dove è attualmente situato il Colosseo, attraversava la valle del Foro e saliva quindi fino al Tempio di Giove Ottimo Massimo sul Campidoglio. Ai lati della via sacra sorgevano edifici religiosi come per esempio il tempio dei Lari e dei Penati, vicino al luogo dove dopo fu costruito l'arco Tito, e, nel foro, il tempio di Vesta, uno dei più antichi e venerati della città. In particolare, fra gli edifici pubblici spiccavano per importanza la Curia Ostilia, sede del Senato, la Basilica Iulia, fatta costruire da Cesare, e il grande arco detto Iano perché dedicato al Dio Giano, il protettore delle porte e delle case, la quale era sede di banchieri e cambiavalute e rappresentava quindi il centro economico e finanziario della città. La Via Sacra era infine un luogo di passeggio e di incontri e di teatro dei momenti più solenni e significativi della vita cittadina: di qui passavano le processioni religiose, qui sfilavano le legioni vittoriose che portavano in trionfo il loro generale e lo scortavano fino al tempio di Giove ed è qui che si celebravano i cortei funebri dei personaggi più illustri dell'antichità

Hai bisogno di aiuto in Storia Antica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email