Homo Erectus


Significato del nome: Uomo che sta dritto
Periodo: Età quaternaria,1,5 milioni di anni fa
Dove: Africa
Caratteristiche: Rispetto al suo antenato(Homo abilis)era alto, aveva il cranio più grande con un cervello più sviluppato
Attività che svolgeva:
-scheggiava le pietre rendendole taglienti da entrambi i lati per fare coltelli e asce e c'era l'amagdala che era una pietra scheggiata a forma di mandorla
-Per procurarsi cibo cacciava in gruppo
-era stato il primo a costruire strumenti di pietra
Esplorazioni:Esplorava nuovi territori grazie al uso del fuoco e iniziò a migrare dall'Africa all'Europa e all'Asia
Utilizzo Fuoco:Lo accendeva con due pietre o strofinando due bastoncini e sapeva tenerlo acceso,inoltre lo utilizzava per scaldarsi e per cuocere la Carne che mangiava assieme ai vegetali.
Prima c'erano l'australopiteco e L'Homo Habilis e a seguirlo ci furono L'Homo Sapiens('Uomo Intelligente') e L'homo Sapiens Sapiens(L'Uomo Moderno)
L'Homo Erectus viveva in piccoli gruppi e si spostava continuamente in cerca di cibo che si procurava utilizzando ciottoli scheggiati o corteccia.
Mangiava molta carne e la tagliava con coltelli di pietra mentre la teneva tra i denti ma mangiava anche molti vegetali
Il suo cervello era poco inferiore al nostro ed era basso rispetto ad un Uomo modernl,cioè di oggi.
Hai bisogno di aiuto in Storia Antica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te