melaisa di melaisa
Ominide 2160 punti

Malinowski

Negli anni della Prima Guerra Mondiale soggiornò più volte nelle Isole Trobriand. Queste isole erano abitate da una popolazione di papua-malesiani. Fece tre spedizioni:
• 7 mesi tra il 1914-1915
• 12 mesi tra il 1915-1916
• 12 mesi tra il 1917-1918
Malinowski imparò la lingua locale e si dedicò all’osservazione della vita sociale degli indigeni sotto tutti i suoi aspetti. Da queste osservazioni nacque lo scritto “Argonauti del pacifico occidentale”. Questo testo fu dedicato molto allo studio dei Kula (un sistema di scambi che collegava una trentina di isole e alcune località della terraferma.
Secondo lui l’antropologo si deve avvicinare agli indigeni con il massimo rispetto per le loro usanze. I principi metodologici sono tre:
• Lo studioso deve avere un obiettivo ben preciso
• Deve individuare condizioni appropriate per il proprio lavoro
• Deve applicare metodi adeguati di raccolta, elaborazione e sintesi dei dati.
Malinowski per la raccolta dei dati usava metodi tradizionali quali, carta, matita, macchina fotografica e per la loro elaborazione sintetica utilizzava le tavole sinottiche.
Un secondo metodo di raccolta delle informazioni si ha con gli informatori. La loro testimonianza deve essere vagliata poiché potrebbe cono corrispondere alla realtà.
L’antropologo inoltre deve superare il suo etnocentrismo. Quest’ultimo è la tendenza a giudicare le altre culture e mettere sul primo piano la nostra.
Hai bisogno di aiuto in Sociologia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email