sabrx di sabrx
Ominide 978 punti

Durkheim


Secondo Durkheim i fatti sociali sono l'oggetto della sociologia.
Quindi per studiare la società e gli individui che la compongono bisogna partire dal presupposto che la società trascende l'individuo e gli sopravvive cioè sul individuo operano tendenze collettive capaci di guidare le azioni e i pensieri degli individui.
Il suo studio più importante è quello sul suicidio nel quale lui Identifica il fenomeno delle morti volontarie come un fatto sociale.
Il suicidio avviene quando la società rende impossibile per l'individuo sopportare alcune situazioni
Il suicidio può essere di tre tipi:
• Quando l'integrazione sociale è debole si parla di suicidio egoistico
• Quando l'individuo fatica a trovare la propria individualità si chiama il suicidio altruistico
• Quando viene meno il potere morale della società di disciplinare le passioni dell'individuo si parla di suicidio anomico (anomico = “senza leggi”)
Il suicidio però può essere prevenuto promuovendo la coesione sociale e rafforzando la coscienza collettiva della società all'interno del tessuto sociale.
• La solidarietà meccanica e tipica delle società preindustriali ed è fondata sulla somiglianza di tutti gli individui a un tipo sociale unico
• La solidarietà organica è fondata sul interdipendenza tra gli individui differenziati
Hai bisogno di aiuto in Sociologia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
×
Registrati via email