Voto diploma di Maturità: calcolarlo si può

Margherita Paolini
Di Margherita Paolini

come si calcola il voto finale di maturità

Gli esami di Maturità sono alle porte: le ultime settimane di scuola sono quelle giuste per pensare alla tesina da ultimare e perfezionare, in quanto ancora di salvezza durante il colloquio. I diplomandi si incominciano a chiedere quale sarà il voto finale della Maturità e come potranno fare per arrotondarlo in positivo affrontando al meglio tutte le prove d'esame alla Maturità. Ecco come calcolare il numeretto fatidico che vi ricorderà per sempre l’estate degli esami.


Fonte Skuola.net

BIGLIETTO DA VISITA- La prima componente estranea agli esami, ma necessaria ai fini del calcolo finale dei voti agli esami di maturità, è quella dei crediti scolastici. Vengono assegnati sulla base della media ottenuta negli ultimi tre anni e vanno da un minimo di 10, ad un massimo di 25. Ovviamente si tratta di punti che riescono a farvi arrotondare il voto finale dell’esame, e valgono come riconoscimento per lo studio svolto sino a quel momento. Per la lode è indispensabile avere 25 crediti scolastici.

LE PROVE SCRITTE- Poi si entra nel vivo degli esami e a seconda dei risultati ottenuti alle prove si incomincia a delineare il famoso voto finale. Le prove d'esame alla maturità scritte, in tutto tre, possono farvi aggiudicare ciascuna dagli 0 ai 15 punti. Questo significa che chi riuscirà ad eccellere in ciascuna delle tre otterrà 45 punti, mentre la sufficienza sarà di 30 punti (10 è la sufficienza per ciascuna prova).

IL COLLOQUIO- Il momento del colloquio è spesso il più temuto per la paura della famosa e ansiogena scena muta. Per questo gli studenti devono mantenere la concentrazione, esporre con chiarezza le tesine per gli esami di maturità, e fare attenzione alle domande poste dalla commissione d'esame di maturità. Il colloquio ha una valutazione che va dalla sufficienza di 22 punti ad un massimo punteggio di 30.

IL BONUS- Infine esiste un altro valido alleato dello studente alla Maturità e si chiama bonus. Si tratta di punti aggiuntivi, da 1 a 5, che possono essere attribuiti dalla commissione agli esaminandi. Ovviamente questi punti extra andranno ad arrotondare in positivo il voto fino a quel momento raggiunto. Ma non sono inclusi nell’attribuzione del 100 e lode. Infatti per arrivare alla lode bisogna aver ottenuto il massimo in tutte le prove, quindi 45 più 30, e avere 25 punti di crediti scolastici.

Margherita Paolini

Commenti
Skuola | TV
La Skuola Tv sta per tornare

Dopo mesi di vacanza, siamo pronti per ritornare a farvi compagnia!

4 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta