Scuole innovative? L'Italia ne piazza 5 tra le prime 200 al mondo. Ecco quali sono

redazione
Di redazione

Le 5 scuole italiane più innovative

Sono ben 5 le scuole italiane che sono riuscite a superare le selezioni per poter entrare nella rete globale delle “scuole changemaker” di Ashoka, l’organizzazione no profit che riunisce gli imprenditori sociali di tutto il mondo e che conta 200 istituti di eccellenza in oltre 30 paesi del mondo. Questi istituti italiani d'eccellenza si sono distinti per i loro metodi didattici innovativi e ambiziosi, e avranno il compito di spingere verso il cambiamento le altre scuole di Italia. Ecco quali sono, dunque, i 5 istituti più innovativi d'Italia!

Dove si trovano queste scuole così speciali

Se pensi che le scuole italiane changemaker si trovino tutte al nord, ti sbagli di grosso; sono infatti sparse su tutta la nostra Penisola. A potersi vantare del prestigioso riconoscimento sono: l’istituto Ettore Majorana di Brindisi, l’istituto comprensivo San Giorgio di Mantova, il Collegio del Mondo unito dell’Adriatico di Duino, la scuola Città Pestalozzi di Firenze e il Liceo Attilio Bertolucci di Parma. Tutte hanno saputo inserire nuove tecniche di didattica, innovative e all'avanguardia.

I motivi della scelta

L’istituto brindisino, ad esempio, ha in progetto l’abolizione delle cattedre e l’introduzione di uno strumento fino ad ora sconosciuto al mondo dell’istruzione italiana: l’oculus rift. Di cosa si tratta? Di un visore per realtà aumentata indossabile sul volto. L’immagine della classe cambia per favorire una didattica di tipo collaborativo con ambienti in cui esporre i propri lavori, montare video, potendo parallelamente godere di un po' di relax. Inoltre, l’istituto ha lanciato l'iniziativa Book in Progress che dà la possibilità agli insegnanti di collaborare tra loro per redigere materiale didattico da fornire poi agli studenti. Ciò permette alle famiglie di risparmiare sui testi scolastici per investire quei soldi nell'acquisto di supporti tecnologici, come tablet o smartphone. Nel liceo di Parma, tra le attività extrascolastiche gli studenti possono usufruire di fab lab, stampa 3d e coding; non manca poi l'orto scolastico! A Mantova, invece, c'è un'aula feng shui e gli alunni con bisogni educativi speciali hanno la possibilità di essere affiancati da volontari del servizio civile.

Gianluca Giordano
Commenti
Consigliato per te
Come affrontare un'interrogazione senza aver studiato
Skuola | TV
Prima volta: tutte le difficoltà che si possono incontrare

Ospite in studio una psicosessuologa che ci parlerà delle difficoltà che ragazzi e ragazze possono incontrare durante la loro prima volta.

22 novembre 2017 ore 16:30

Segui la diretta