Temi Maturità 2015: prima prova da Calvino agli Smartphone

Maturità 2015: le tracce da Calvino agli Smartphone

Calvino, Smartphone, ma anche l’incontro delle civiltà del Mediterraneo: queste sono solo alcune delle tracce prima prova maturità del 2015. Italo Calvino debutta per la prima volta tra i temi di maturità, con un brano tratto da “Il sentiero dei nidi di ragno”: un autore del secondo Novecento è cosa rara da trovare tra le tracce degli ultimi 15 anni e rappresenta un’eccezione alla regola dopo l’apparizione di Magris nel 2013. Alle 8:30 il via alla prova, della durata di 6 ore, per i quasi 500mila maturandi italiani. Ecco nel dettaglio le tracce maturità con un commento di Skuola.net.

TEMI MATURITA' 2015

ANALISI DEL TESTO: CALVINO DEBUTTA ALL'ESAME - Finalmente approda tra i temi maturità (dopo la parentesi di Magris, nel 2013) un autore del secondo novecento. Italo Calvino (di cui si celebra il trentennale dalla morte) debutta all'esame e porta con sé il riferimento su uno dei temi più scommessi del toto-esame: la Resistenza. Il testo è infatti ripreso dal romanzo "Il sentiero dei nidi di ragno", che racconta l'esperienza di un ragazzo, "Pin", tra le file della lotta partigiana. Il 2015 è infatti stato l'anno delle celebrazioni per il 70° anno dalla Liberazione e moltissimi ragazzi erano pronti a trovare un argomento attinente all'esame di maturità, come emerso da una recente ricerca di Skuola.net.
Tuttavia il tema della lotta partigiana in questo esame di maturità è toccato solo di traverso, rimane nello sfondo dell'ambientazione. Il brano da "Il sentiero dei nidi di ragno" di Italo Calvino parla invece del senso di disagio di un ragazzo, un adolescente, che appare troppo grande per integrarsi con i ragazzi, ma troppo piccolo per trovarsi con gli adulti. Il momento difficile del passaggio dall'infanzia alla maturità è, quindi, il vero tema di maturità di questo testo. Quasi un tentativo di empatia da parte del ministero nei confronti dei ragazzi che, per l'appunto, attraverso l'esame di maturità si preparano a lasciare la scuola e raffrontarsi con la vita adulta.
Italo Calvino non è mai stato scelto tra i temi di maturità e in pochi avrebbero scommesso su di lui. Tuttavia, la formazione del ministro Giannini, orientata alla linguistica italiana e alla glottologia, poteva far intuire una certa simpatia per questo autore, importante per le sperimentazioni e l'uso della nostra lingua.
Non per niente il brano ha la particolarità di essere scritto "con gli occhi di un adolescente", anche per quanto riguarda il linguaggio. Sembra di essere catapultati in un mondo passato fatto di calzoncini corti e giochi con la palla, mentre il protagonista "Pin" fa i conti con la sua età, in un lontano scorcio del Novecento. Ma allo stesso tempo, il sentimento che trapela tra le righe è quello in cui si possono riconoscere, ancora, gli adolescenti di oggi tra smartphone e social network

Come fare colpo sui commissari esterni?

TEMI MATURITA' 2015

SAGGIO SCIENTIFICO: ECCO A VOI GLI SMARTPHONE - Il tema maturità del saggio breve tecnico scientifico rappresenta un deja vu. Il rapporto con le nuove tecnologie è stato proposto svariate volte in passato per questa tipologia di tracce. Ecco un piccolo excursus sui temi di maturità di tipo scientifico sul genere:
Tecnologia Pervasiva (2014)
Scienza e tecnologia (2012)
Social Network, Internet, New Media (2009)
Conoscenza, lavoro e commercio nell'era di INTERNET (2002)
Da Gutenberg al libro elettronico: modi e strumenti della comunicazione (2000)
Stavolta all'esame di maturità approda lo smartphone e la cultura dei "sempre connessi". Tra i materiali, Maurizio Ferraris "Dove sei? Ontologia del telefonino" e Daniele Marini "Con smartphone e social è amore (ma dopo i 60 anni)." Lo segnala Skuola.net.
I due brani analizzano l'evoluzione dei rapporti sociali grazie al telefonino e allo smartphone. L'iper-reperibilità e il controsenso della solitudine nel momento in cui "l'utente non è raggiungibile" nel primo testo. I cambiamenti che nella vita quotidiana ha apportato lo smartphone il secondo. Il brano di Ferraris mostra come la comunicazione ha reso "fluida" la vita di ogni individuo, tanto da annullare la separazione tra vita familiare e vita lavorativa, tanto che ha reso difficile separare gli ambiti, anche più intimi, della propria esistenza


TEMI MATURITA' 2015

SAGGIO STORICO: IL MEDITERRANEO - Quando si tocca il tema dell'immigrazione è facile indulgere alle buone intenzioni senza fare i conti con la realtà. Predrag Matvejevic ci ricorda - in una delle citazioni sottoposte all'attenzione degli studenti - tutto ciò che il mediterraneo ha prodotto per la civiltà del mondo anche attraverso scambi e scontri. Paolo Frascani - in un'altra citazione - fa notare come “le defaillances della politica e le minacce più o meno reali del fondamentalismo religioso fanno crescere la diffidenza verso la richiesta di integrazione avanzata da chi viene a lavorare dalla riva sud del mediterraneo”. Che devono pensare gli studenti, se non che ci sarebbero tutti i presupposti per andare d'accordo? Peccato che esistano i fatti. Anche di cronaca.


TEMI MATURITA' 2015

SAGGIO LETTERARIO: LA LETTERATURA - Leggere per scrivere il tema di maturità. Sembra scontato, ma non lo è se la letteratura viene intesa come una vera e propria esperienza fatta attraverso le pagine. E proprio la letteratura come esperienza di vita è il tema della saggio breve artistico letterario scelto dal Miur per la maturità 2015. Lo segnala Skuola.net. Tra le fonti non poteva mancare Dante (quest'anno ricorrono i 750 anni dalla sua nascita) e il suo canto V dell'Inferno, quello in cui Francesca e Paolo raccontano come sono arrivati al loro bacio leggendo di quello di Lancillotto. Ecco come la letteratura può influenzare non solo le nostre azioni, ma anche una vita intera. Vita di cui la poesia è parte fondamentale secondo Jorge L Borges e le sue "Conversazioni Americane". Addirittura, secondo Ezio Raimondi, non è solo la letteratura che influenza il lettore, ma il lettore che mentre legge fa in modo che le sue emozioni rinviino a una sua sfera di ordine morale. Secondo Todorov, altro autore citato per lo svolgimento del saggio, le parole dei libri aiutano ad esprimere i propri sentimenti. Trattandosi questo dell'ambito artistico letterario, non potevano mancare le fonti visive. I dipinti da cui i maturandi possono trarre ispirazione sono di Van Gogh (La lettrice di romanzo), Matisse (La lettrice in abito viola) e Hopper (Chair car). Tutte le protagoniste dei dipinti in questione sono personaggi femminili impegnati nella lettura che con la loro, postura, espressione facciale e comunque con il linguaggio non verbale, permettono di capire come quello che stanno leggendo le sta in qualche modo influenzando, entrando dentro di loro. Una traccia sulla lettura non è comunque del tutto una sorpresa tra i temi maturità. Soprattutto se si pensa all'impegno profuso dal Ministero per invogliare i ragazzi a leggere di più e a tutto il #maggiodeilibri, un mese intero dedicato alla lettura.


TEMI MATURITA' 2015

SAGGIO SOCIO ECONOMICO: IL CITTADINO E LE SOFT SKILLS- Nell'epoca della globalizzazione delle tecnologie pervasive ecco cosa serve: l'esercizio del pensiero critico, l'attitudine alla risoluzione dei problemi, la creatività e la disponibilità positiva nei confronti dell'innovazione, la capacità di comunicare in modo efficace, l'apertura alla collaborazione e al lavoro di gruppo, secondo quanto scrive il governatore della Banca d'Italia Vincenzo Visco. Ma servono anche - secondo la sociologa Martha C.Nussbaum - capacità connesse con gli studi umanistici e artistici: "la capacità di pensare criticamente, la capacità di trascendere i localismi, la capacità di raffigurarsi simpateticamente la categoria dell'altro". In sintesi servono le "soft skills", cioè non tanto le competenze tecnologiche destinate a diventare rapidamente obsolete, quanto l'elasticità mentale per rispondere rapidamente alle esigenze dell'innovazione. Saper fare ma soprattutto saper cambiare. Un futuro aperto per gli ingegneri, ma soprattutto per i filosofi e gli umanisti. Questi i temi maturità per il saggio di ambito socio economico.


TEMI MATURITA' 2015

ATTUALITA': UN NOBEL ALL'ESAME - Il diritto allo studio arriva per la prima volta alla maturità, per l'esattezza nel tema maturità di ordine generale. Lo segnala Skuola.net. In un periodo in cui spesso gli studenti rivendicano il loro diritto allo studio, il Miur sembra averli messi alla parola citando Malala Yousafzai, la ragazza pakistana premio Nobel per la pace. "Un bambino, un insegnante, un libro e una penna possono cambiare il mondo" è la citazione da cui i maturandi possono partire per lo svolgimento dei loro temi di maturità e che sembra offrire molti spunti, dalla possibilità di parlare di come la scuola e gli insegnanti aiutino i ragazzi formandoli non solo nella cultura, ma anche a livello umano preparandoli ad affrontare il mondo, a quella di affrontare territori più impervi che parlano di diritti negati e culture diverse che fanno crescere i ragazzi in contesti difficili. Contesti come quello che ha visto lottare Malala, facendola arrivare a battersi rischiando la vita pur di vedere riconosciuto anche alle bambine il diritto all'educazione. In questo senso è utile sapere che, oltre alla citazione di Malala, la traccia del tema maturità chiede ai maturandi di partire dal presupposto che quello all'istruzione è un diritto riconosciuto in molti documenti internazionali come la Convenzione dei diritti del fanciullo del 1989.


TEMI MATURITA' 2015

: IL TEMA STORICO E L'ULTIMA LETTERA DEL PARTIGIANO - Un brano tratto dall'ultima lettera di Dardano Fenulli, un partigiano che scelse di schierarsi contro il regime nazi-fascista ma venne incarcerato e fucilato alle fosse Ardeatine. Questo lo spunto per la traccia del tema storico della Maturità 2015. Per Fenulli la Resistenza è la naturale continuazione degli ideali patriottici risorgimentali, in nome dei quali combattere la deviazione del nazionalismo e le aberrazioni delle dittature. La traccia d'esame tra i temi maturità sulla lotta partigiana può essere quindi non solo un motivo di riflessione sugli eventi storici del tempo, ma anche un ispirazione per le nuove generazioni di oggi, soprattutto sul piano morale e civile. Questi sono i temi, poi, che hanno caratterizzato le celebrazioni del 70° anno dalla Liberazione, anniversario da toto-tracce che molti studenti, secondo una recente ricerca di Skuola.net, si aspettavano per l'esame. La Resistenza si può considerare il leit motiv di questa Maturità 2015, che si apre con l'analisi del testo di Italo Calvino dal libro "Il sentiero dei nidi di ragno" (che parla, per l'appunto, della storia di un ragazzo che si unisce alla lotta partigiana) e si conclude con un tema storico che sembra voler spingere i maturandi 2015 ad una più consapevole coscienza civile sull'esempio degli eroi della Liberazione.

Commenti
Skuola | TV
La Skuola Tv va in vacanza!

Anche la Skuola Tv prende un momento di pausa, ma non preoccuparti in autunno torneremo a farti compagnia!

4 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta