Prof fa usare registro a studenti: voti cambiati

Serena Rosticci
Di Serena Rosticci

foto di prof permette agli studenti di utilizzare registro elttronico, loro cambiano i voti

Come cambiare i voti sul registro elettronico. A chi, almeno una volta, il pensiero non ha accarezzato questa idea? In una scuola media in Val Cavallina, in provincia di Bergamo, un'intera classe ce l'ha fatta prendendosi gioco dell'ingenuità della loro insegnante che, non essendo capace di utilizzare il registro elettronico, ne ha consentito l'uso ai suoi studenti. E loro non solo hanno capito come modificare i voti, ma anche come mettere i richiami. E lo fanno anche arrivando a mettere in atto veri e propri episodi di bullismo sotto gli occhi della prof. È la denuncia di una mamma che per il momento vuole restare anonima a Skuola.net. Denuncia che arriva a confermare i dati di una nostra indagine in base alla quale il 29% degli studenti avrebbe usato, almeno una volta, il registro elettronico al posto del prof.

RUBANO LA PASS E CAMBIANO I VOTI SUL REGISTRO ELETTRONICO - "L'insegnante fa mettere le note dai ragazzi" ci dice questa mamma che non ne può più di ascoltare il figlio lamentarsi di quello che avviene in classe nell'ora di Spagnolo. "Addirittura - continua - l'hanno scorso le hanno rubato la password e si sono cambiati i voti sul registro elettronico. È stata richiamata dal preside per questo, ma evidentemente non le è bastato e quest'anno ha ricominciato a far utilizzare nuovamente il registro agli studenti". E se l'anno passato i ragazzi si divertivano ad alzarsi i voti, ora mettono in atto veri e propri episodi di bullismo. Infatti, come continua la mamma nel suo racconto, giocano a mettersi le note per ripicca fra di loro. Tutto sotto gli occhi della prof che, a detta della mamma, non riuscirebbe a gestire la classe. A questo punto ci è venuto naturale domandare alla mamma se la prof di Spagnolo fosse tanto anziana da avere poca dimestichezza con la tecnologia, ma lei ha risposto che "assolutamente no, avrà circa una quarantina d'anni".

Guarda il video e scopri il funzionamento del registro elettronico

LA PROF NEGA TUTTO - "Ho segnalato quello che avviene alla coordinatrice di classe, e come risposta mio figlio è stato preso da parte dalla prof in questione" ci dice ancora la mamma preoccupata. "Lo ha portato fuori per chiedergli il perchè me ne avesse parlato e cercando di minimizzare quello che succede ogni giorno in classe. Le ho parlato anche io, ma con me ha negato tutto, per poi affermare che ha permesso ai ragazzi di utilizzare il registro elettronico, ma soltanto una volta. I ragazzi ovviamente non la coprono e raccontano quello che succede ai loro genitori, ma la vivono come una cosa normale. Ho denunciato quanto accade al preside che fortunatamente mi ha dato ragione e mi ha promesso di tenermi aggiornata su altri eventuali episodi".

3 SU 10 USA IL REGISTRO ELETTRONICO AL POSTO DEL PROF - Ma quello che ci ha denunciato la mamma dello studente delle medie in questione, non è l'unico episodio in cui i ragazzi hanno utilizzato il registro elettronico al posto dei loro prof. Secondo un'indagine di Skuola.net sull'uso del registro elettronico in classe, il 29% dei ragazzi ha confessato di averlo fatto almeno una volta. Questa percentuale è composta da un 9% che afferma di averlo fatto solo per controllare assenze, presenze e compiti, da un 5,6% che invece afferma di aver utilizzato sia il registro di classe che quello personale del prof e da un 14,3% che riduce il suo uso del registro elettronico a pochissimi episodi.

Serena Rosticci

Commenti
Skuola | TV
La Skuola Tv sta per tornare

Dopo mesi di vacanza, siamo pronti per ritornare a farvi compagnia!

4 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta