Baby squillo: raccontaci la tua esperienza

Serena Rosticci
Di Serena Rosticci

tanti studenti affermano di aver avuto rapporti sessuali con una baby prostituta della loro scuola

Piano, piano stanno uscendo alla luce sempre più casi di baby squillo nelle scuole. Il vaso di Pandora si è aperto ed ora è diventato impossibile richiuderlo. L'indagine di Skuola.net ha fatto emergere particolari ancora più inquietanti secondo i quali tantissimi studenti sono a conoscenza di casi di prostituzione minorile fra le loro compagne di scuola. Indagine che, grazie alle vostre risposte, è stata ripresa anche dal Tg5 di ieri sera e secondo la quale i ragazzi avrebbero una percezione molto più ampia del fenomeno. Per questo abbiamo deciso di non fermarci qui e raccogliere le vostre testimonianze al riguardo. Già da ieri diversi ragazzi ci stanno scrivendo raccontando le loro esperienze ed ora puoi farlo anche tu, anche in maniera anonima se vuoi. Basta cliccare qui e raccontarci la tua storia, oppure scrivere a redazione@skuola.net.

BABY SQUILLO, SONO NELLA MIA SCUOLA - I primi racconti inviati dai ragazzi fanno già capire l proporzioni reali del fenomeno. Infatti, sono tanti gli studenti che denunciano casi di baby prostitute nella loro scuola. A volte, erano persino sotto gli occhi di tutti, come racconta un ragazzo: "Nella mia scuola ci sono ragazze che si prostituiscono ed il giorno dell'occupazione hanno persino occupato un'aula solo per fare sesso e dove entravano tutte le baby prostitute". E non finisce qui. Addirittura ci ha scritto uno studente che conosceva le ragazzine di 14 e 15 anni che vendevano il loro corpo a Roma, zona Parioli: "Si, le conosco - chi ha raccontato - e adesso sono in brutti guai con la legge. Sono le due ragazze quindicenni di Roma appena scoperte".

E tu conosci casi di prostituzione nella tua scuola? Conosci queste ragazze? Come ci sei entrato in contatto? Hai mai avuto rapporti con loro? Raccontalo a Skuola.net: clicca qui o inviaci una mail a redazione@skuola.net!

L'INDAGINE DI SKUOLA.NET - Sulla scia delle notizie di cronaca degli [url=/news/scuola/studentesse-baby-prostitute.html]ultimi giorni[/url], dalle quali stanno emergendo storie di prostituzione minorile tra i banchi di scuola, Skuola.net vi ha chiesto quale fosse la vostra percezione del fenomeno. Ne è emerso che, dei 3mila ragazzi che hanno partecipato all’indagine, il 15% denuncia casi di baby squillo nel suo istituto. Di questi, circa il 30% ha addirittura avuto rapporti sessuali con loro. Va così da sé che, secondo gli intervistati, i media non stanno ingigantendo il fenomeno: per circa 1 studente su 4, le studentesse che si prostituiscono a scuola sono davvero così tante come dicono tv, giornali e web.

BABY SQUILLO, CI SONO ECCOME - Infatti sono oltre 500 gli studenti che hanno confessato a Skuola.net di avere delle baby squillo nella loro scuola. Addirittura il 60% di questi ultimi afferma che non si tratta di casi isolati e che ci sia più di una studentessa a vendere il suo corpo in cambio di soldi, ricariche e abbigliamento. Il 46% degli intervistati totali invece non si pronuncia sul fenomeno: nel suo istituto non esiste, e se esiste lui non ne è a conoscenza. Mentre il 40% circa del campione afferma con certezza che nella propria scuola queste cose non accadono.

IN MOLTI HANNO AVUTO RAPPORTI SESSUALI CON LORO - Sicuramente deve destare attenzione che di quel 15% di studenti che sa delle baby squillo fra i banchi della sua scuola, il 30% dichiara di aver avuto rapporti sessuali con loro, così divisi: il 25% più di una volta, mentre il 5% solamente una. Il fenomeno non scandalizza i ragazzi, tanto che ad essi si aggiunge un ulteriore 10% che, pur non avendo mai avuto nessun rapporto sessuale con una baby squillo della propria scuola, gli piacerebbe provare.

I MEDIA ESAGERANO? - In merito all’attenzione dei media sul fenomeno, poco meno della metà degli studenti non sa esprimersi. La restante metà invece si divide in egual maniera tra chi pensa che i media stiano trattando correttamente la questione date le proporzioni del fenomeno e chi invece ritiene che si stia esagerando. +

LE ESPERIENZE DEI RAGAZZI - Alcuni studenti ci hanno raccontato le loro esperienze sul fenomeno e noi ve le riportiamo così come sono, rispettando l'anonimato:

- nella mia ci sono.... ma non le conosco... non ho mai avuto a che fare o almeno credo di no... non ci sono mai entrata in contatto né avuto rapporti...

- Nella mia scuola c'è almeno una baby prostituta ma non ci ho mai parlato ne' avuto contatti.
ci sono solo due le conosco di vista

- nella mia classe si c'è una ragazza ma con lei non ho rapporti di nessun tipo

- No,ma ho molte amiche che già hanno avuti rapporti sessuali a 12 anni,una di loro è la mia migliore amica,e ci sono rimasta molto male quando me l'ha detto!

- SI , ce ne è una che conosco, però non ho mi parlato con lei di questo discorso ,girano voci che lei fa sesso e che lo abbia chiesto anche di farlo ad un ragazzo . lei pero lo fa senza farsi pagare , come per dire per divertirsi

- beh le mi ha domandato di avere un rapporrto in cambio di denaro io fui colto dall'imbarazzo e nn seppi che rispondere percio' decisi di girarmi

- nella mia scuola ci sono alcune le conosco .. si sono entrato in contatto con loro ma non ho avuti rapporti con loro

- Si, ne conosco una e ho avuto un contatto abbastanza stretto...abbiamo fatto sesso. L'ho conosciuta per via di alcuni amici e abbiamo iniziato a parlare, poi un giorno mi ha chiamato a casa sua, sono andato e lei era seminuda...naturalmente sono rimasto sorpreso, ma non ho avuto tempo di riflettere perchè mi portò in camera sua (eravamo da soli) e ha iniziato a toccarmi, da li siamo passati ad avere un rapporto intimo.

- Si, nella mia scuola ci sono delle prostitute,in particolare una mia compagna di classe. Ho capito che era una prostituda da quando ha fatto sesso nel spogliatoio ccon un mio compagno,ma non ha fatto solo sesso ,ha fatto altre cose di cui preferisco non parlare. Questa mia compagna è molto maleducata, perche altro giorno aveva chiesto a me e altre compagne se non volevamo guadagnare dei soldi, io ovviamente le ho chiesto come potevamo guadagnare questi soldi e lei mi dice" facendo sesso con dei tipi che conosco,ti pagheranno molto bene",io le ho detto che non volevo fare perte di questo progetto dei soldi. Ora lei e stata sospesa,perche nell'ora di ginastica lei e un ragazzo sono rimasti nello spogliatoio e la bidela gli ha visti fare sesso.

- Purtroppo ci sono..e si,le conosco e ho avuto modo di conoscerle anche meglio...mi hanno fatto un lavoretto gratis,questo vi fa capire come siamo ridotti in questo mondo.

- Si, nella mia scuola ci sono alcune ragazze che si prostituiscono e se ne vantano anche...

- Non nella mia scuola, ma in altre scuole di Taranto vi sono svariate ragazze che inviano ai ragazzi foto e video che le ritraggono in atti sessualmente espliciti.

Baby squillo: per il 15% sono la ragazze del banco accanto
Aggiorna la pagina se non riesci a vedere l'immagine sottostante

E tu invece cosa ne pensi? Ci sono studentesse che si prostituiscono nella tua scuola?

Serena Rosticci

Commenti
Skuola | TV
La Skuola Tv sta per tornare

Dopo mesi di vacanza, siamo pronti per ritornare a farvi compagnia!

4 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta