Ominide 21 punti

Inquinamento dell'acqua

Si parla di inquinamento dell' acqua quando la sua composizione è alterata direttamente o indirettamente dall' attività dell' uomo. Ad esempio, il semplice riscaldamento dell'acqua, usata per raffreddare gli impianti di centrali elettriche ed industrie, ne altera gli equilibri biochimici; è quindi una forma di inquinamento, seppur indiretto.
Ad inquinare direttamente l' acqua non sono solo le sostenze chimiche provenienti dagli scarichi industriali. Anche una sostanza naturale, presente in quantità sproporzionata, può causare inquinamento. Nitrati e fosfati ad esempio provengono soprattutto dagli scarichi urbani ed agricoli e costituiscono il nutrimento delle alghe, che di conseguenza proliferano in maniera smisurata. Questo tipo di inquinamento è chiamato eutrofizzazione ed interessa specialmente l' acqua dei laghi. Il tappeto di alghe che viene a formarsi sulla superficie dell' acqua trattiene i raggi solari e quindi impedisce la fotosintesi della vegetazione in profondità: questo causa la morte dei pesci per mancanza di ossigeno. Inoltre proliferano i batteri anaerobi (capaci di vivere in assenza di ossigeno), che producono sostanze tossiche come l' ammoniaca e causano quindi ulteriore inquinamento dell' acqua.

Secondo un recente rapporto di Legambiente sono stati riscontrati alti livelli di inquinamento, soprattutto ma non solo nelle acque lombarde. E' il caso di un famoso lago dell' Italia Centrale, dove tra l' altro si è deciso di ampliare un impianto per il trattamento dei rifiuti organici.

Hai bisogno di aiuto in Scienze per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Come fare una tesina: esempio di tesina di Maturità