Ominide 1148 punti

La ghisa


La ghisa è una lega di ferro e carbonio,in cui la percentuale di carbonio è circa del 2/4%,più piccole percentuali di altri elementi come silicio,manganese,zolfo,fosforo.
Si ottiene rifondendo la ghisa greggia proveniente dall'altoforno,insieme a rottami di acciaio e di ghisa,con l'aggiunta di altri elementi.
Proprietà delta ghisa:
La ghisa è dura e fragile;
Resiste poco alla trazione ed alla flessione,mentre ha una buona resistenza alla compressione;
Ha una buona resistenza alla corrosione;
Non può subire lavorazioni plastiche,in quanto non è malleabile né a caldo né a freddo;
La sua più importante proprietà è l'ottima fusibilità:fonde a temperatura non molto elevata (1100/1200°C),è fluida,dà getti sani e compatti e consente una facile realizzazione di pezzi anche molto complicati.E' pertanto una lega destinata alla produzione di pezzi fusi.

Approfondimenti: convertitore LD


II convertitore è un recipiente quasi cilindrico formato da un involucro metallico rivestito internamente di materiale refrattario,che può ruotare su 2 perni.Nel convertitore viene messa della ghisa fusa e una certa quantità di rottame di ferro,poi viene soffiato dall'alto,attraverso una lancia,dell'ossigeno puro.
L'ossigeno brucia il carbonio e altri elementi presenti nella ghisa e la trasforma in acciaio.
La reazione è molto violenta e sviluppa un grande calore che fonde la carica solida e innalza la temperatura dell'acciaio fino a 1600°c.
Attualmente, circa il 60% della produzione mondiale di acciaio avviene con il processo LD.
Hai bisogno di aiuto in Scienze per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email