Ominide 500 punti

I fossili


Tutte le forme di vita esistenti al giorno d' oggi derivano da un processo di evoluzione in corso da migliaia di anni a partire da esseri viventi del passato. La loro storia è stata ricostruita a partire dallo studio di alcuni fossili, delle autentiche tracce della vita di esseri viventi che ci hanno preceduti. Quindi cosa sono i fossili?
Un fossile è costituito dai resti di un animale o di una pianta vissuta migliaia di anni prima di noi il cui corpo a causa della lunga sepoltura è riuscito a conservarsi intatto fino ai giorni nostri grazie a particolari processi fisico-chimici che vengono riassunti con il nome di fossilizzazione.
Alla morte di un organismo se è presente dell'aria dei piccoli organismi, detti bioriduttori, ne attaccano rapidamente le parti molli, le parti dure vengono invece decomposte in tempi più lunghi, a meno che non vengano rapidamente inglobate in terreni argillosi, in resine di alberi o nel ghiaccio, in questi casi vanno in contro alla fossilizzazione.
Gli organismi vertebrati, ovvero dotati di scheletro, con alcuni molluschi a conchiglia,crostacei con carapace calcareo e certi tipi di spugne dotate di impalcatura ossea sono i più adatti alla fossilizzazione. A volte i fossili ritrovati sono completi anche della loro parte organica, l'esempio più famoso è quello di un mammut perfettamente conservato nel ghiaccio o di alcuni insetti nell'ambra.l' importanza dei fossili è dovuta al fatto che possono rivelare molte cose sugli esseri viventi scomparsi da molto tempo, tra cui il tipo di ambiente e clima in cui vivevano o la conformazione geografica della terra al tempo di quelle creature anche grazie ai fossili guida, particolari tipi di fossile che sono costituiti da una roccia in cui è impresso il negativo di un dato fossile. Queste rocce aiutano in modo significativo la datazione dei reperti.
Hai bisogno di aiuto in Scienze per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email