Ominide 152 punti

L’apparato riproduttore è l’apparato adibito alla riproduzione, è presente e completo fin dalla nascita, differenziato nei due sessi, ma la cui funzione inizia solamente quando si diventa adulti.
La pubertà è la fascia compresa fra i 10-13 anni per le ragazze e 12-15 per i ragazzi e consiste in una serie di trasformazioni che portano un ragazzo o una ragazza al passaggio dall’infanzia all’adolescenza ed intorno ai 20 anni diventare una persona adulta. La pubertà inizia quando l’ipotalamo stimola l’ipofisi a produrre gli ormoni gonadotropici che stimolano le gonadi a produrre gli ormoni sessuali responsabili dei caratteri sessuali secondari.

L’apparato riproduttore maschile è formato dai testicoli, due ghiandole contenute in una sacca cutanea detto scroto, formati da delle cellule che hanno la funzione di produrre gli spermatozoi; il pene è l’organo che provvede all’immissione degli spermatozoi nell’apparato genitale femminile.
L’apparato riproduttore femminile è formato da organi posti interamente all’interno della donna. Le ovaie, gli ovidotti, l’utero e la vagina, e da una parte esternala vulva. Le ovaie sono due ghiandole situate nella cavità addominale, la cui funzione è quella di conservare e maturare gli ovuli, i gameti e di secernere l’estrogeno ed il progesterone che determina lo sviluppo dei caratteri sessuali della donna.
Gli ovuli sono presenti fin dalla nascita in un numero definito, però fino ad una certa età immaturi. La maturazione avviene con il ciclo ovarico della durata di 28 gg circa. Se l’ovulo durante la sua permanenza nella tuba di Falloppio incontra uno spermatozoo, può essere fecondato e il ciclo ovarico si concluderà con una gravidanza.
Con la penetrazione di uno spermatozoo nell’ovulo si ha la fecondazione, da cui si origina una cellula zigote, che da inizio al processo di formazione del nuovo essere. Con l’annidamento dell’embrione nell’utero ha inizio la gravidanza, un periodo di 9 mesi durante il quale avrà si avrà la formazione del nuovo essere. Al 9° mese circa, il feto è completo, a questo punto, la produzione di particolari di particolari ormoni induce l’utero a contrarsi e a spingere il feto verso la vagina, è il momento del parto.

Hai bisogno di aiuto in Scienze per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email