Rabbia, insonnia e abbuffate: ecco il mal di scuola

Serena Rosticci
Di Serena Rosticci

foto di ansia da ritorno a scuola

Litigate con tutti, mangiate troppo o troppo poco e dormite ancora meno. Siete voi le prime vittime del ritorno a scuola, quegli studenti che per il 70% dei casi raccontano di sentirsi maggiormente irritati proprio a causa sua. Un back to school che nuoce gravemente alla salute il vostro, tanto che il 67% di voi è vittima di continui sbalzi d’umore. Senza contare che 1 su 2 non dorme da giorni e un altro 57% riscontra disturbi del comportamento alimentare. Ma come mai tutta quest’ansia per il ritorno sui banchi? 2 su 5 di voi non riescono proprio ad accettare la fine dell’estate con il suo conseguente cambio di orari e abitudini. Lo svela un’indagine di Skuola.net su circa 6mila studenti di scuole medie e superiori.

BYE BYE SALUTE MENTALE - Nei giorni che hanno preceduto il ritorno in classe, le famiglie italiane devono aver assistito a scene degne dei migliori teatri dell’assurdo. 1 studente su 4 racconta che l’ansia per il rientro in classe era talmente tanta da provocargli sbalzi di umore incontrollabili, mentre un altro 42%, nonostante ne sia stato comunque vittima, afferma di essere riuscito a gestirli. I momenti di pianto alternati a risa sfrenate sono stati i sintomi da rientro più subiti per il 14% dei giovani, mentre per un altro 1 su 5 ha messo al primo posto in questo senso i continui litigi con tutti, specie con i suoi genitori.

Anche tu fra le vittime del back to school? Guarda il video e scopri come sopravvivere

LA GRANDE ABBUFFATA - E se in casa non c’è nessuno con cui sfogarsi, il 57% degli studenti prende di mira il cibo. Ed ecco che 1 su 3 racconta che l’ansia da rientro lo ha trasformato in un “Man Vs Food” in grado di fare “piazza pulita” di tutto il contenuto del suo frigorifero. Non può dire altrettanto il 24% a cui invece il mal di scuola ha fatto chiudere lo stomaco lasciandolo a digiuno o quasi per giorni. In ogni caso, il 13% dei teenagers classifica il disturbo del comportamento alimentare come sintomo da back to school più subito.

A SCUOLA CON LA NUOVA BORSA... SOTTO AGLI OCCHI - L’ansia è stata con il fiato sul collo degli studenti anche la notte. Non è servito a nulla contare le pecore per 1 su 3 che rivela di non essere riuscito a dormire per niente se il pensiero di libri e prof era nel letto con lui. Disturbi del sonno li ha riscontrati anche un altro 20% degli intervistati: se si svegliavano di notte, faticavano poi a riprendere sonno. Ed è proprio l’insonnia che per 1 ragazzo su 5 ha vinto il premio come sintomo da mal di scuola più subito.

NON TI LASCERO' MAI, ESTATE - Un’ansia immotivata? Tutt’altro. Oltre il 40% dei teens la giustifica con il fatto di dover dire addio alla bella stagione in favore di orari più duri e un cambiamento di abitudini devoto allo studio matto e disperato. Senza contare che a spaventare un altro 1 su 4 è invece il fatto di aver passato un’estate in panciolle, senza svolgere nemmeno un compito per le vacanze. 1 su 10 invece non avrebbe mai voluto rivedere i suoi prof, mentre un altro 8% nutre lo stesso sentimento nei confronti dei suoi compagni di scuola.

Serena Rosticci

Commenti
Skuola | TV
La Skuola Tv sta per tornare

Dopo mesi di vacanza, siamo pronti per ritornare a farvi compagnia!

4 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta