Vecchi iPhone rallentati? Apple conferma, ma c'è una ragione

Carla Ardizzone
Di Carla Ardizzone

Il tuo iPhone un po' datato non è più quello di una volta? Arriva la conferma, come riportato da Fanpage.it: Apple rallenta gli iPhone dopo diverso tempo dall'uscita. E' stata la stessa azienda a spiegare, in una nota, che la procedura servirebbe a preservare la stabilità generale del telefonino e, in particolare, la batteria.

iPhone rallentato? E' per salvare la batteria

In pratica, la logica è questa: diminendo le performance del processore, si evita che questo gravi troppo sui consumi. Come spiega la nota pubblicata da Apple:
"Il nostro obiettivo è quello di fornire l'esperienza migliore possibile per i consumatori e ciò include le performance globali e una lunga vita dei dispositivi. Le batterie al litio diventano meno performanti in condizioni di temperature fredde, quando hanno una carica bassa e quando invecchiano, elemento che può portare a spegnimenti improvvisi per proteggere i componenti. Lo scorso anno abbiamo rilasciato una funzione per iPhone 6, iPhone 6s e iPhone SE per limitare i picchi di energia solo quando sono necessari, in modo da evitare spegnimenti improvvisi. Abbiamo ora esteso la funzione all'iPhone 7 con iOS 11.2 e pianifichiamo di farlo anche per i prossimi prodotti".

La bufala su Apple

Avevi pensato anche tu che il trucco di "rallentare" i vecchi iPhone fosse un modo per spingere a comprare i modelli più recenti, vero? Questa, a quanto pare, sarebbe solo una bufala. L'intenzione reale è quella di preservare i dispositivi e provare a farli resistere per più tempo... almeno, fino al prossimo iPhone.
Skuola | TV
Buona estate ragazzi!

La Skuola Tv ritornerà ad ottobre! Buona estate ragazzi!

3 ottobre 2018 ore 16:30

Segui la diretta