Dopo Facebook arriva la scuola di Zuckerberg

SerenaSantoli
Di SerenaSantoli

immagine copertina Mark Zuckerberg

Sarà battezzata Primary School e sarà la scuola di Mark Zuckerberg, fondatore di Facebook. Un istituto che si attiverà nel 2016 a Palo Alto in California e che non poteva certo essere poco originale, visti i genitori del progetto. Oltre al padre dell’azienda statunitense anche la moglie Priscilla Chan farà parte dell’idea nelle vesti di fondatrice. L'idea è di accompagnare lo studente dalla nascita e per tutta la crescita, garantendogli le cure di cui ha bisogno e un educazione al passo coi tempi. Tra le parole chiave del progetto: espandere, rafforzare e personalizzare. Cosa aspettarsi quindi da questa scuola?

GRATUITA E PRIVATA – Un aspetto gratuito all’interno di una struttura privata. Sembra assurdo ma è proprio così. La Primary School offrirà la copertura sanitaria per gli studenti da quando nascono fino al diploma.

EDUCAZIONE E SANITA’ - In un post su Facebook Zuckerberg ammette di essere entusiasta del progetto e di voler creare un organismo che metta a stretto contatto sanità ed educazione. Quindi gli insegnanti saranno più attenti all’umore dei bambini così come loro saranno certi di essere sempre tutelati. Senza mai perdere di vista l’importanza della famiglia, che sarà di continuo informata dai docenti sui miglioramenti del figlio. Questo perché – come spiega Zuckerberg stesso – se un giovane non è in salute difficilmente lavorerà in serenità.

ABOLIRE LA TRADIZIONE - Tra gli obiettivi fissati così, come riportato sul sito ufficiale del progetto http://www.theprimaryschool.org/, compare “l’espansione dei confini della scuola”. Questo vuol dire scardinare i principi dell'educazione scolastica, ormai entrati nelle nostre abitudini, per creare un modello di integrazione innovativo già dall’inizio.

Serena Santoli

Commenti
Consigliato per te
Come fare una tesina: esempio di tesina di Maturità
Skuola | TV
Adolescenti e relazioni malate

Quando un rapporto è malato? Quali sono i segnali che devono farti allarmare? Di questo e molto altro parlereno nella prossima puntata con il supporto di un sessuologo.

18 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta