Che mondo sarebbe senza gli amici?

Redazione
Di Redazione

Che mondo sarebbe senza gli amici? Sicuramente peggiore di un mondo senza Nutella, non c’è dubbio.

"amici"
Che mondo sarebbe senza gli amici? Sicuramente peggiore di un mondo senza Nutella, non c’è dubbio. Gli amici sono la famiglia che ci scegliamo e molti di loro ci accompagnano tutta la vita, crescono con noi, sanno tutti i nostri segreti e le cazzate che abbiamo combinato. Non per dire: hanno foto così imbarazzanti che se le vedesse tua madre…
Per wikipedia l'amico è quella persona con cui condividiamo un legame d'affetto. Ma non tutti gli amici sono uguali e li possiamo distinguere in determinate categorie...

Gli amici veri


si riconosco perché sono presenti ai momenti clou della tua vita, perché ti supportano nei momenti di difficoltà; sono quelli che ridono a crepapelle quando inciampi e quelli che ti rinfacceranno una cavolata detta un millennio fa per tutto il resto della tua esistenza. Eggià, il grado di amicizia molto spesso si misura anche il termini di bastardaggine.
Le migliori notti le passerai proprio con questo tipo di amici, a ridere mentre raccontate vecchi aneddoti di scuola, fuori dal bar che ha già chiuso da un pezzo. Non serve che il posto sia figo, ciò che rende la serata cool saranno loro. Conosco i tuoi da tempo immemore, li chiamano per nome persino; stanno più a casa tua che a casa solo e l’unica cosa che vi separa dall’essere fratelli o sorelle è un certificato d’adozione.
Amicizie così resistono al tempo e agli anni… e sì amicizie così tra le ragazze esistono, contrariamente a ciò che gli stereotipi insegnano.
Ci sono poi le amicizie passeggere, che non sono necessariamente meno importanti o meno sentite ma si sa che dureranno solo per un certo periodo della vita. All’università si conoscono persone straordinarie e veramente affini al tuo modo di essere e pensare ma, purtroppo, la vita da studente non dura per sempre e anche l’amicizia è destinata a sbiadire.
Ognuno torna nella sua città e finisce spesso che l'ultima parola detta è un "Prendiamoci un caffè qualche volta".
Tenersi in contatto si può, con tutti i mezzi a nostra disposizione è super semplice ma, diciamo la verità, “lontano dagli occhi, lontano dal cuore” non vale solo per gli innamorati.
Questo tipo di amici ti aiuterà a scoprire lati nuovi della tua personalità, a scoprire nuove regioni d’Italia (“Sei di Lecco? Quindi sei pugliese?”), nuove lingue (“Ah si? in veneto diciamo mona”) e sarà un piacevole ricordo per il futuro.
Una sotto-categoria della precedente potrebbe essere quella delle amicizie Erasmus. In Erasmus in poche settimane si formano legami intensi; sarà colpa dell’ambiente che favorisce la socializzazione o dell’alcol non si sa, ma se dovessi indovinare, scommetterei sulla seconda.
Gli amici Erasmus sono utili; grazie a loro girare l’Europa non sarà più un problema perché avrete sempre un divano su cui dormine gratis.
Gli amici del ragazzo o le amiche della ragazza si rivelano piacevoli sorprese o palle al piede/oche insopportabili che non vorreste rivedere mai più ma fanno parte della compagnia e ormai lo siete anche voi.
Sembra non ci sia una via di mezzo: questa categoria o la si ama o la si odia.
E quando la coppia scoppia? Se non vi stavano simpatici, poco male, non avete perso nulla ma se invece ci avevate fatto amicizia, beh rimanere in contatto sarà davvero un'impresa.
Se invece il rapporto dura, beh purtroppo dovrete subirvi il suo migliore amico burino come testimone di nozze. Auguri!
<!--more-->
Tutti poi abbiamo avuto quegli amici che ci stanno sulle balle ma sono amici di amici oppure sono i nostri compagni di banco a scuola o vicini di scrivania a lavoro e ce li dobbiamo sorbire.
In questi casi l'unica scappatoia è sfoderare il sorriso più falso che conosciamo e instaurare la più insulsa delle conversazioni perchè spesso, non si sa come, nonostante le risposte secche, le milioni di scuse per non uscire, i 5 nonni morti di cui abbiamo avuto il funerale a poche settimane di distanza, noi a loro siamo simpatici!
Sarebbe onesto troncare il rapporto, certo, ma è più semplice tenersi buoni finchè si può.
Qualunque si la realtà è (quasi) sempre vero che: chi trova un amico, trova un tesoro.

Skuola | TV
Buone vacanze!

La Skuola Tv torna a settembre, nel frattempo continua a seguirci!

1 settembre 2020 ore 11:00

Segui la diretta