Ominide 5255 punti

Ludwig van Beethoven


Ludwig è nato a Bonn. Il suo primo maestro è suo padre, che purtroppo nel 1770 sfruttò il talento di Ludwig per i soldi": quando Beethoven diede il suo primo concerto all'età di 8 anni, suo padre scrisse sui manifesti che suo figlio aveva solo 6 anni, come Mozart. I genitori di Ludwig muoiono entrambi molto presto e il figlio ora deve guadagnarsi da vivere con la sua musica.
A 22 anni si recò a Vienna con una borsa di studio e divenne allievo di Joseph Haydn. Nel frattempo tiene concerti, suona nei festival, dà lezioni private di musica e, naturalmente, continua a comporre. Beethoven trova molti "mecenati" a Vienna, ma non sembra particolarmente simpatico.

Nessuna donna vuole sposarlo. Ha anche un tic: a Vienna lo si vede spesso camminare per le strade e comprare "cose", non ha bisogno di "queste cose impilate", "impilate" a casa e quindi ha una casa molto disordinata. Solo quando compone e con i suoi vestiti è estremamente ordinato. Il suo colore preferito è il bianco. A 26 anni iniziano i primi sintomi della sua "malattia": "Diventa lentamente sordo". Dal 1816 poteva sentire solo con "apparecchi acustici". Negli ultimi anni della sua vita ha continuato a comporre, ma non ha più ascoltato la sua musica. Beethoven trascorse gli ultimi anni da solo: era "così amaro" per la sua sordità e solitudine che "beveva sempre più vino e si ammalò". Quando muore, migliaia di viennesi vengono al suo "funerale". La sua tomba è visibile nel cimitero centrale di Vienna. Oltre alla lapide di Haydn e Mozart, Beethoven ha composto 5 concerti per pianoforte e orchestra, quartetti, sonate, l'opera Fidelio e 9 sinfonie. Il terzo era dedicato a Napoleone, ma quando divenne imperatore, Beethoven era così deluso che lo ribattezzò". Anche la musica dell'inno dell'UE (Hymn to Joy) è di Beethoven.
Hai bisogno di aiuto in Musica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
×
Registrati via email