Minimalismo - Tesina

Tesina per istituto professionale per il turismo sul minimalismo. Argomenti tesina: economia di sussistenza e teoria della decrescita, Raymond Carver, Minimal Art, letteratura minimalista.

Compra
100% soddisfatti
o rimborsati
  • 3
  • 09-07-2014
E io lo dico a Skuola.net

Introduzione Minimalismo - Tesina


La scelta dell'argomento all'interno della mia tesina è dovuta alla lettura del libro “Nelle terre estreme” di John Krakauer, che racconta la storia, avvenuta realmente alla fine degli anni '90, di un ragazzo californiano, Chris Mccandless, che nonostante viva una vita agiata e abbia conseguito una laurea con una media-voto molto alta ed una specializzazione in storia e antropologia, decide di abbandonare tutto e intraprendere un viaggio piuttosto particolare. Chris, che dal momento della partenza decide si sarebbe fatto chiamare Alex Supertramp, inizia a vagare nell'ovest degli Stati Uniti, con la volontà di vivere in solitudine per un certo periodo di tempo e per giungere infine nelle terre selvagge dell'Alaska nell'aprile del 1992, con poco cibo e scarse attrezzature. Il 12 agosto scrisse un ultimo messaggio e, il 6 settembre, due cacciatori rinvennero i suoi resti, pesanti solo 30 kg. Il ragazzo morì di fame (ma c'è anche chi sostiene che la morte sia sopraggiunta a causa di un avvelenamento da un fungo) nei pressi del lago Wentitika nel Parco Nazionale di Denali.
Ciò che incuriosisce maggiormente è la volontà del ragazzo di lasciarsi alle spalle la monotonia della routine e della vita della fine del XX secolo, anni in cui la tecnologia e le comodità cominciavano a prendere piede negli Stati Uniti. Il suo desiderio è infatti quello di sperimentare un'esperienza del tutto nuova, quasi per sfidare la generazione dell'epoca che si stava facendo dominare dalle novità che garantivano una vita più confortevole, priva di troppi sforzi. Il giovane affronta un viaggio che richiede invece forza di volontà, spirito di sopravvivenza e capacità di arrangiarsi esclusivamente con l'essenziale.
Si tratta di un cammino alla ricerca di se stesso, dei propri limiti, delle proprie effettive abilità, estremamente diverse da quelle che la società può pensare di attribuire ad un uomo. Egli sperimenta la vita senza congetture, senza regole, senza costruzioni e costrizioni, senza tradizionalismi o forzature, senza etichette o strumenti all'avanguardia. Si accontenta dell'essenziale. Purtroppo tale esperienza ha in serbo per lui la morte. Ecco perché ho voluto concentrare la mia attenzione su vari aspetti della vita e della società che riguardano il tema dell' “avere abbastanza”, ovvero del minimalismo. É necessario innanzitutto partire da una pratica minimalista nel quotidiano, e perciò aiutare se stessi a ritrovare il proprio equilibrio spirituale, ma anche materiale, attenendosi ad un'economia di tipo minimalista, che può essere basata sul modello proposto da Serge Latouche nel suo programma di “decrescita serena e bien vivre”. Ho analizzato nella tesina di maturità, inoltre, gli aspetti più artistici del minimalismo, quali l'arte in sé e le sue caratteristiche (con esempi di creatori minimalisti) e le basi della letteratura, in modo particolare la poetica di Raymond Carver, fondatore della letteratura minimalista.

Collegamenti


Economia: economia di sussistenza e teoria della decrescita.
Italiano: letteratura minimalista.
Inglese: Raymond Carver .
Arte: Minimal Art (esempi Barnett Newman e Carl Andre).
Psicologia: eliminazione del superluo (decluttering).
Registrati via email
In evidenza