Cloud Atlas, tesina

Tesina di maturità per liceo classico sulla teorizzazione del percorso dell'uomo lungo i secoli e la reincarnazione dell'anima e la conseguente crescita. Argomenti tesina: Menone di Platone, Germinal di Zola.

Allegati
Questo appunto contiene 1 file allegato

Questo download è disponibile soltanto per gli utenti registrati.
Dimensione: 1124 kB, scaricato 4 volte

E io lo dico a Skuola.net

Introduzione Cloud Atlas, tesina


La scelta di trattare come fulcro fondamentale, per la conclusione di questa prima parte della mia tesina di maturità, Cloud Atlas di David Mitchell, sta nel fatto che ho sempre trovato un gran interesse nella ricerca e nella teorizzazione del percorso dell'uomo nel corso dei secoli, ma non propriamente visto dal punto vista teologico o cristiano. Ho sempre pensato che l'uomo fosse all'interno di un meccanismo nel quale la sua anima continua a migliorarsi, vita dopo vita, reincarnazione dopo reincarnazione, mentre, passo dopo passo, si ricorda le cose essenziali di ciò che ha vissuto in quella precedente. E ho sempre pensato anche al fatto che, per esempio, magari coloro che hanno un'anima cosiddetta “maligna” o rimangono bloccati in un'altra dimensione o arretrano nel percorso di evoluzione, vivendo una vita ancora più triste di quella vissuta anteriormente.
Il romanzo mi ha coinvolta emotivamente anche per il suo essere un enorme vortice di rassegnazione, speranza e intraprendenza. Spiega come il caos sia strettamente connesso alla logica. È un paradosso. Senza il caos, non esisterebbe la logica così come, senza la logica, non esisterebbe il caos. C’è una causalità nella casualità. C’è un destino, ma cambia. Cambia ogni volta che uno di noi compie un’azione. È come una cassaforte. Ogni volta che si gira la manovella sul numero giusto c’è un suono, momentaneo, la speranza, ma se è errato, si perde tempo, si rischia, si muore. Un meccanismo in continuo movimento di combinazioni infinite, che hanno le stesse possibilità di essere giuste o sbagliate.
Ripercorre mesi, anni, secoli della storia dell’uomo, ma tutto è connesso. Paradossalmente, aggiungerei. In una vita possiamo essere dei criminali, in quella dopo degli avvocati ed in quella dopo ancora degli eroi, poi essere ancora degli assassini. Ma sottolinea anche come l’uomo continui a fare gli stessi errori ogni volta nella vita fintamente sua. Tuttavia, di certo il tema prevalente del romanzo è la libertà, per cui si deve lottare e, in caso, morire. Anche se qui, nella speranza, ci sembra essere anche un velo di pessimismo. Ogni tentativo di arrivare alla libertà, viene fermato, spesso anche nel peggiore dei modi e quella libertà che l’uomo percepisce è impossibile per lui da raggiungere. È come se quella libertà sfociasse inevitabilmente nella morte. Il limite dell’uomo è la sua dannazione: percepire qualcosa di irraggiungibile. «La mia vita si estende ben oltre i limiti di me stesso», dice Robert Frobisher, il pianista che sognava la fama. Non aveva la possibilità di viaggiare, aveva una relazione omosessuale clandestina, eppure era convinto di poter diventare uno dei migliori musicisti del suo tempo e non solo. Quel desiderio di fama e di libertà, quel desiderio di superare i suoi stessi limiti, economici e sociali, lo porteranno alla morte. Sembra quasi una punizione divina per la sua superbia, tema tra l'altro ricorrente sia nel libro che nella letteratura.
Queste sei storie apparentemente non sembrano sempre connesse fra di loro, alcune più e altre meno. Eppure lo sono. L’avvocato Ewing scriverà un libro che accompagnerà il giovane Frobisher nella sua permanenza in Belgio. L’Atlante delle Nuvole e le lettere scritti dal giovane pianista saranno delle chiavi per la giornalista Rey per scoprire i retroscena sulla morte di Sixsmith e del progetto HYDRA a cui era legato. Questo fascicolo finirà nelle mani di Timothy prima e dopo la sua permanenza nella casa di riposo. Di quest'esperienza deciderà di fare un libro, grazie al quale riuscirà a guadagnare e a far anche girare un film sulla propria vita. Pellicola che sarà poi vista da Somni 451 e che sarà parte fondamentale delle sue ispirazioni per la libertà per cui lotterà fino alla morte. La sua storia giunge ad un popolo primitivo dopo la distruzione di buona parte del mondo per opera dell'uomo e verrà venerata come una Dea protettrice dei diritti umani e guida spirituale. Inoltre, questi personaggi, fisicamente, sono accomunati fra loro da una voglia a forma di cometa, poste in sedi corporee differenti da persona e persona. In epoche e luoghi lontani, si incontreranno, vivendo vite spesso quasi del tutto diverse, con le stesse anime. La tesina permette di sviluppare dei collegamenti interdisciplinari con le varie materie scolastiche.

Collegamenti

Cloud Atlas, tesina


Inglese - De Profundis di Oscar Wilde.
Chimica - Il meltdown nucleare di Three Mile Island.
Latino - Satyricon di Petronio.
Letteratura - Germinal di Zola.
Storia della filosofia - Aleksandr Solgenitsin.
Storia - Le condizioni dei kulaki nei Gulag sotto Stalin.
Fisica - L'equazione di Dirac.
Greco - Menone di Platone.
Registrati via email
In evidenza