Video appunto: Tutto sui Monomi

Cosa sono i monomi



In matematica un monomio è un'espressione algebrica costituita da un coefficiente (parte numerica, che può essere costituita da frazioni o numeri interi e che quando corrisponde a 1 si tende a omettere, ma se è -1 si mette solo il -) e una parte letterale dove tra le lettere compaiono soltanto moltiplicazioni e elevamenti a potenza, e talvolta anche estrazioni di radice.
Ad esempio, 5abcxyz è un monomio, mentre 5cv+rte non lo è (è un binomio). I monomi con esponenti esclusivamente interi positivi sono detti interi. Un monomio senza parte letterale è detto costante. Il alcuni casi, alcune lettere sono costanti e altre variabili. In un monomio noi distinguiamo il grado relativo ad una lettera, dato dall'esponente della lettera stessa, e il grado complessivo, dato dalla somma di tutti gli esponenti del monomio. I monomi costanti, cioè appunto quelli senza parte letterale, hanno grado complessivo pari a zero. I monomi, rigorosamente ridotti in forma normale ma soprattutto aventi la stessa parte letterale, con gli stessi esponenti, si dicono monomi simili. Lo 0 è chiamato anche monomio nullo. Due monomi sono uguali se hanno la stessa parte letterale (quindi se sono simili) e hanno lo stesso coefficiente. Due monomi, invece, si dicono opposti quando hanno la stessa parte letterale e coefficiente opposto(cioè con stesso valore assoluto ma segno opposto, ad esempio 5 e -5)
Esempi di: monomio 4xyz
monomio con 1 o -1: xyz o -xyz
grado relativo ad a: xba 1° grado
grado complessivo: bvcfgh 6°grado
monomi simili: 6xyt e 98xyt
monomi opposti: 5cv e -5cv
monomi uguali: 5cv e 5cv