sc1512 di sc1512
Ominide 5764 punti

-Le Odi-


Le Odi Civili e Patriottiche di Manzoni sono quattro poesie dedicate ad avvenimenti e persone importanti dell’epoca.
Hanno una struttura classica, sono scritte in sestine.
Sono: Aprile 1814, il Proclama di Rimini, il Marzo 1821 e il Cinque Maggio.

Caratteri comuni di queste Odi sono: il tema religioso, il basamento storico per la produzione lirica, il carattere biografico (ad esempio nel Cinque Maggio viene presentato biograficamente Napoleone).

Nel ‘Marzo 1821’, Manzoni tratta dei primi moti rivoluzionari in Italia (tema patriottico).

Nel ‘Cinque Maggio’, Manzoni ricorda la morte di Napoleone in esilio sull’Isola di Sant’Elena.
Napoleone è presentato come un qualsiasi altro essere umano in punto di morte.
Manzoni non lo giudica ne positivamente ne negativamente, spera si sia pentito.
La sua figura viene vista nella sua pochezza che ha difronte alla potenza della volontà di Dio: nonostante abbia conquistato l’Europa, resta comunque una figura sottomessa a Dio.

Si nota qui il forte legame di Manzoni con la religione, in questa ode non celebra la figura di Napoleone, bensì quella di Dio.
L’ode dunque non ha valore encomiastico-celebrativo, Manzoni vuole evitare di esaltare o criticare la figura di Napoleone.
È presente il tema della provvidenza divina: è Dio che decide tutto; è presente anche il tema della speranza, dove il poeta spera che Napoleone si sia riavvicinato alla fede cristiana in punto di morte; vi è anche il tema storico: vengono citate le campagne di Napoleone.

Hai bisogno di aiuto in Vita ed opere di Alessandro Manzoni?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email