Ominide 11 punti

Titolo: Ma le stelle quante sono


Giulia Carcasi è nata (13 dicembre 1984) e vive a Roma, dove studia Medicina. Nel 2005 è uscito per Feltrinelli il suo primo romanzo, “Ma le stelle quante sono”. L'11 gennaio del 2007 la stessa casa editrice ha pubblicato un suo nuovo lavoro, “Io sono di legno”. Il 17 novembre 2010 invece è stato pubblicato un altro romanzo: “Tutto torna”.

Il libro “Ma le stelle quante sono” narra le storie di Carlo e Alice, due ragazzi di diciotto anni. Ultimo anno di liceo. Sono compagni di scuola: stessa classe, stessi professori e, qualche volta, anche lo stesso banco. Nei cinque anni che hanno trascorso insieme hanno condiviso un'amicizia particolare, silenziosa, fatta di sguardi dolci e a volte sorrisi amichevoli. A lei piace lui perché non è uguale agli altri ed è meravigliosamente imbranato. A lui piace lei perché è misteriosa e sa il fatto suo. Entrambi si torturano pensando all’amore ma hanno un cuore ancora poco allenato e per arrivarci ci vuole tempo. Bisogna imparare a crescere, ma sono troppo impazienti per aspettare e, quindi, sbagliano. Lei con Giorgio, misterioso e seducente, lui con Ludovica, la classica ragazza “bella e facile”. Ad allontanarli ci sono altri eventi –familiari e scolastici- che fanno sì che i due ragazzi passino un periodo di crisi e smarrimento. Nonostante questo i due ragazzi si riavvicinano e riescono a far sbocciare una romantica storia. Tra le vie di Roma e i vari parchi la loro relazione si fa sempre più seria fino ad arrivare al giorno della consegna dei diplomi, quando decidono di partire per il mare e lì danno sfogo a tutto il loro amore.

Nel romanzo l'ordine degli avvenimenti non è alterato e segue l'ordine temporale e logico della storia; quindi la fabula e l'intreccio coincidono.
Una particolarità di questo racconto è il fatto che è diviso in due parti differenti in cui in una di esse la storia è raccontata da Alice e nell'altra da Carlo. Entrambi sono narratori interni alla storia perché raccontano fatti vissuti in prima persona, non sono onniscienti perché sanno solo il loro punto di vista.
Il libro è ambientato a Roma e tra i luoghi principali troviamo: il liceo, casa di Alice e casa di Carlo, vari bar, ristoranti e parchi, casa di Ludovica, un albergo e un roseto.
La storia si svolge durante l'ultimo anno di liceo dei due ragazzi, in tempi contemporanei. Il tutto inizia nel mezzo dell'anno scolastico e termina alla fine della maturità.
I due personaggi principali sono Carlo e Alice, che sono entrambi personaggi dinamici a tuttotondo. Carlo è un ragazzo impacciato, sincero e soprattutto diverso; Alice si sente estranea al mondo che la circonda, è una sognatrice che però ha paura di esporsi perché potrebbe farsi male, “ha paura di saltare senza il materasso” dice la sua amica Carolina. I personaggi secondari invece sono: Giorgio e Ludovica che sono entrambi statici e a tuttotondo, Carolina, Andrea e Paolo che sono statici e piatti e il professor Malari, il professor Rossi e i genitori di entrambi che sono dinamici e a tuttotondo.
I temi di questo romanzo sono la scoperta dell'amore, la scuola, l'amicizia, la famiglia e i problemi interni ad essa e anche i problemi che si possono creare a scuola con compagni ed insegnanti. Tutti questi fattori portano al tema principale che è la crescita e il passaggio dall'adolescenza all'età adulta.
La finalità di questo romanzo è l'indurre i giovani a non avere paura di sbagliare e di commettere errori, perché è normale e aiuta a crescere, affrontando i problemi di ogni giorno senza scappare da essi.

Hai bisogno di aiuto in Recensioni libri?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email