Video appunto: Divorare il cielo - Paolo Giordano
"Divorare il cielo" è un romanzo scritto da Paolo Giordano, pubblicato nel 2018.
Sin dalle prime pagine, i lettori vengono immersi in un'atmosfera eterea e sognante.
La voce narrante è Teresa, un'adolescente torinese che trascorre le proprie vacanze estive in Puglia, dalla nonna. Durante queste vacanze Teresa si annoia, il tempo sembra non passare mai.
Ma una notte scorge dalla finestra tre ragazzi che si stavano facendo un bagno di nascosto nella sua piscina. Quell'incontro ha cambiato radicalmente il suo destino. Da quel momento, Teresa non può fare a meno di staccarsi dai suoi nuovi amici e si immerge completamente in un modo di vivere che per lei è totalmente nuovo.

Uno dei temi centrali del romanzo è l'esplorazione della giovinezza e, con essa, della bramosia dei sogni e degli ideali che caratterizzano questa fascia d'età. Il romanzo si sviluppa durante un lungo arco temporale, durante il quale le ambientazioni cambiano, le vite dei personaggi si modificano e, con esse anche i loro ideali, che spesso vengono disillusi durante l'età adulta. Per tutti, tranne che per Bern. Bern è il grande amore di Teresa, si tratta di un personaggio complesso, una vera e propria calamita per chi gli sta intorno. Bern è colui che vuole "divorare il cielo", cioè battersi per i propri ideali fino a superare le cose tangibili, fino ad arrivare al cielo.
Un altro tema centrale del romanzo è la contrapposizione tra mondo naturale e mondo artificiale. Uno dei protagonisti indiscussi del romanzo è la masseria pugliese, che inizialmente è un luogo di formazione e spiritualità, in seguito di degrado, di riscatto, di rassegnazione e, infine, di nuove speranze. Alla fine del romanzo non si può non vedere la masseria come un luogo malinconico, che racchiude la propria giovinezza e dal quale è difficile staccarsi, proprio come ha fatto Teresa, che ha deciso di cambiare radicalmente la propria vita, per questo luogo e per Bern.