Eliminato 478 punti

P. Van Gestel. "Come neve al sole"

L'autore, Peter Van Gestel, è nato ad Amsterdam nel 1937 e si è affermato da giovane come sceneggiatore per la radio e la televisione. Alla fine degli anni settanta ha iniziato a scrivere libri per ragazzi.
La vicenda è ambientata nel 1947. La storia si svolge ad Amsterdam e ad Apeldorm. E' estate e Thomas, un bambino di Amsterdam, racconta l'inverno appena trascorso. E' stato un inverno lungo e freddo che sembrava non finire mai. Poi, come tutte le cose, è passato e si è sciolto come neve al sole. Thomas vive solo con il padre, uno scrittore senza successo, spesso assente e Thomas si sente ed è solo. La mamma è morta di tifo nel 1945, E' da poco finita la guerra. A scuola Thomas sta sempre per conto suo e subisce gli scherzi dei bulli. Un giorno arriva a scuola Piet Zwaan, un bambino particolare, e diventano amici inseparabili. Zwaan ha l'aspetto di un vecchietto saputello e Thomas racconta storie incredibili. Tutti e due nascondono a loro modo la sofferenza che il destino e gli eventi hanno loro riservato. Thomas attraverso i racconti di Piet scopre cosa è successo durante la guerra appena finita: il bambino è ebreo e ha trascorso anni nascosto in un armadio a leggere. Piet rivela così a Thomas cosa è la vita e quale sia il rimedio per alleviare la solitudine.
I personaggi sono Thomas, protagonista e Io narrante del racconto, e Piet, il suo grande amico. I personaggi secondari sono il papà di Thomas, la zia Fie, con cui Thomas va a vivere quando il padre emigra in Germania, il maestro e gli altri compagni di scuola.
Il racconto è svolto in prima persona e il protagonista coincide con l'Io narrante. I continui cambiamenti di tempo e luogo creano un disegno molto vivace del dopoguerra, pur senza perdere di vista l'orrore dell'esperienza del piccolo Piet. Lo stile è semplice e le frasi, colorite da espressioni talora volgari, sembrano molto naturali.
L'autore vuole ricordare attraverso il dolore dei due ragazzi che anche le sofferenze più grandi e i giorni più dolorosi possono essere superati. Un grande messaggio di speranza e di incoraggiamento insieme all'esortazione rivolta agli adulti a non mentire ai bambini: la verità non va mai nascosta nel tentativo di proteggerli. Solo attraverso l'accettazione della verità si è in grado di superare le difficoltà e le paure.
Hai bisogno di aiuto in Recensioni libri?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email