umbifx di umbifx
Ominide 14 punti

Riassunto “La chiave segreta per l'universo”

La storia comincia con il protagonista di nome George, che nei primi istanti perde il suo maiale di nome Freddy scappatogli dal suo recinto.
In seguito George senza dire niente ai suoi genitori segue le tracce del maiale fino ad una casa apparentemente abbandonata, poi si fa strada attraverso il varco che Freddy ha creato con il suo passaggio.
George dopo aver seguito le tracce del maiale arriva fino a una finestra della casa, dove intravede Freddy bere uno strano liquido violaceo.
A quel punto George si catapulta in casa per impedire al maiale di bere la sostanza, perché crede che sia veleno.
Ma George viene sorpreso dalla presenza di una bambina chiamata Annie, che gli spiega che lo strano liquido in realtà è un succo alla mora.
Successivamente i due ragazzi vengono sorpresi da Erik, il padre di Annie, un fisico, che prendendo in simpatia George gli mostra la sua invenzione, Cosmo il super computer più potente del mondo.
Questa portentosa macchina era in grado di mostrare l'intero universo attraverso una finestra tridimensionale creata nell'aria dal computer stesso; non solo, era anche in grado di parlare e di provare emozioni.
Erik mostrò a George vari misteri dell'Universo, fino all'ora di cena quando una meteora colpì la finestra tridimensionale creando un grande urto e una nausea a George.
Dopo lo schianto George, tornò a casa per non far preoccupare i suoi genitori e poi andò a dormire.
Il giorno dopo andò a scuola, ed era cosi emozionato di aver visto il computer più potente del mondo che non riuscì a concentrarsi, cosi si mise a disegnare Cosmo.
Ma fu sorpreso dal professor Viktor Ermin il professore più cattivo dell'intera scuola, che gli chiese di mostrare a tutti gli studenti della classe il suo disegno, e di spiegare a tutti cosa fosse.
E così George spiegò a tutti che quello era Cosmo il computer più fantastico del mondo, alla fine della lezione il professore chiese a George se il computer di cui aveva parlato fosse vero.
Ovviamente George disse che era una delle sue fantasie per mantenere il segreto di Cosmo dopo scuola George si incammino verso casa, mentre stava camminando si accorse che era seguito da dei bulli e così corse fino a casa; ma durante il tragitto perse le chiavi e così a quel punto penso di essere spacciato.
Mentre i ragazzi stavano arrivando verso di lui spuntò fuori Annie che travestita con una tuta spaziale li spaventò e successivamente invitò George a entrare in casa.
Appena entrati, Annie mostrò tutte le nuove tute spaziali che il padre aveva ordinato Annie raccontò a George che le tute servivano a loro per esplorare lo spazio insieme al padre e alla madre.
Ma George incredulo di quello che aveva sentito accusò Annie di essere una bugiarda e così si creò una lite tra i due; Annie per dimostrare a George che non era una bugiarda chiese prima a lui la cosa più fantastica che avrebbe voluto vedere nel universo.
Dopo di che si rivolse a cosmo chiedendogli gentilmente di creare una porta per lo lo spazio con la condizione di un passaggio di una cometa.
In quell'istante Annie disse a George di indossare la tuta, di aprire la porta e poi di buttarsi anche se Cosmo lo aveva sconsigliato.
I due si ritrovarono nello spazio a cavallo di una cometa e nel giro di pochi istanti riuscirono a vedere tutto il sistema solare, fino al drammatico momento in cui la cometa iniziava a spezzarsi e a dividersi.
I due ragazzi in quel momento entrarono nel panico e Annie cercò di contattare Cosmo, ma senza alcun risultato perché l'antenna del casco di Annie si era danneggiata durante l'urto che la cometa aveva generato, ogni loro speranza sembrava ormai finita.
Proprio quando la situazione sembrava essere persa, la porta di Cosmo si aprì e dal suo interno ne uscì il padre di Annie che li salvò appena in tempo.
Una volta ritornati in casa il padre, profondamente arrabbiato, prese una decisione con i genitori di George per metterli in punizione e cosi i due non si videro per ben quasi un mese.
In quel lasso di tempo George non aveva più niente da fare, l'unico interesse che gli era rimasto era il concorso scientifico organizzato dalla sua scuola che metteva in palio un computer di ultima generazione a chi avrebbe fatto la relazione scientifica migliore.
George preso dalla voglia di vincere il fantastico computer iniziò a scrivere la sua relazione sul universo, ma secondo lui tutto quello che scriveva non era abbastanza corretto così perse anche la voglia di partecipare.
A questo punto la storia si incentra sul gruppo di bulli che durante la notte di Halloween si misero a fare scherzi di casa in casa, fino ad arrivare nella zona più esterna della città dove trovarono una casa dal aspetto lugubre. Loro entrarono e al improvviso uscì un uomo con una maschera antigas, che poi si rivelò essere il malvagio professor Viktor Ermin.
Il professore dopo averli visti chiese ai ragazzi di farli un favore, di recapitare una lettera alla casa del signor Erik, promettendogli in cambio un compenso.
I ragazzi accettarono e nel frattempo, Viktor chiese loro di aspettarlo davanti al portone mentre lui andava a prendere la lettera, ma ovviamente loro dopo una certa attesa vollero entrare e fu in quel momento che fu rivelata la vera identità del professore.
Aveva costruito in casa sua un marchingegno che permetteva di creare un gas che avrebbe potuto creare la vita, lo stesso gas che si era manifestato durante la nascita della terra.
Il suo piano era quello di usare quel particolare gas su un nuovo pianeta che avrebbe trovato grazie al aiuto di Cosmo.
Perché in precedenza lui era amico di Erik e aveva partecipato alla costruzione del computer, ma a causa delle sue idee malvagie ne fu allontanato.
Dopo questo la storia ritorna incentrata su George,che qualche tempo dopo tornò a casa di Erik per chiedere il suo perdono; e così accadde.
George oltre che chiedere scusa al padre Annie, gli chiese anche di dare un occhiata alla sua relazione, ovviamente il padre accettò, ma ad una condizione di dargli una mano a sistemare la casa.
Durante le pulizie George scopri la lettera di Viktor per terra, poi la consegnò a Erik, che leggendola corse subito con impazienza verso Cosmo per poter inserire delle coordinate celate al interno di essa.
Nella lettera le coordinate parlavano di un nuovo pianeta, l'obbiettivo che Erik stava cercando da molto tempo e così senza pensarci due volte si mise subito a lavoro aprendo un portale per l'universo con le relative coordinate.
George vedendo le iniziali sulla lettera di Viktor si insospettì e così andò anche lui con Erik avvertendolo della possibile minaccia.
Ma Erik non ascoltò il consiglio di George, perché pensò di essere vicino al suo obbiettivo, ma purtroppo Viktor fece in modo che le coordinate fossero vicine ad un buco nero.
Così Erik venne risucchiato all'istante, però riuscì a salvare George prima che fosse risucchiato anche lui.
George tornò nel mondo reale e appena arrivato svenne.
George una volta rinvenuto si accorse che la porta tridimensionale era sparita e con essa anche Cosmo.
Così corse subito fuori e vide in lontananza i bulli allontanarsi con il computer ma era ormai troppo tardi per raggiungerli ed era anche diventato buio; senza contare che Erik era stato risucchiato da un buco nero.
Per fortuna George si ricordò del nuovo libro di Erik, che parlava proprio dei buchi neri e l'ultima frase detta da Erik diceva proprio di leggere un libro.
Così corse verso casa e si chiuse in camera, trovò una nota interessante che spiegava che era possibile entrare ma anche uscire da un buco nero dopo moltissimo tempo.
Il giorno successivo George andò fino a casa di Viktor dove Cosmo fu tenuto prigioniero, ma non gli fu possibile entrare in casa, vide soltanto alla finestra Viktor che tentava di utilizzare Cosmo ma senza alcun risultato perché era necessario un codice segreto.
Dopo qualche istante George fu costretto a tonare a scuola, era il giorno della relazione scientifica, tutte le scuole erano presenti pure quella di Annie.
George era molto preoccupato per Erik e Cosmo, per questo motivo ha realizzato un piano per attirare Viktor fuori da casa sua e in questo modo avrebbe avuto la possibilità di salvare Erik e Cosmo.
A questo proposito Cercò di far cambiare il suo argomento della sua relazione con una spiegazione sul funzionamento di Cosmo, ovviamente il professor Viktor sentii la notizia e per non perdere altro tempo corse a scuola per ascoltare la relazione di George.
Però fu costretto ad unirsi alla giuria per valutare le relazioni di tutti e così dovette aspettare fino al ultima relazione.
Questo consentì a George di uscire fuori dalla scuola insieme a Annie e di andare fino a casa di Viktor con l'aiuto della madre di Annie arrivata apposta per aiutarli.
Una volta arrivati a casa di Viktor, riuscirono ad entrare grazie alla chiave trovata dalla madre, che era nascosta sotto un vaso di fiori.
Una volta entrati trovarono Cosmo e grazie al suo aiuto, riuscirono a salvare Erik e tornare a scuola appena in tempo per la relazione di George.
George iniziò il suo discorso appena arrivato a scuola raccontando a tutti di quali meraviglie fosse dotato l'universo e sul importanza di tenere pulito il nostro Pianeta.
Il libro si conclude con la vincita di George del concorso, che portandosi a casa il computer che ha vinto, vede una stella cadente attraversare il cielo.

Hai bisogno di aiuto in Recensioni libri?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email