Ominide 8018 punti

De la Halle, Adam- biografia


Adam de la Halle, noto anche come Adamo di Arras o Adamo il Gobbo, "Adamo il Gobbo" (Arras, 1237 - Napoli, 1288), è stato un compositore, scrittore e poeta francese, che ha battuto la lunga tradizione di scrivere poesia e musica liturgica per diventare l'iniziatore della musica e del teatro laico in Francia. Gli altri suoi soprannomi, Adamo di Arras o Gobbo di Arras, suggeriscono che sia originario della città francese di Arras.


Due delle sue opere principali, il pittoresco ludi Le jeu de Robin et Marion e Le jeu de la Feuillée (due affreschi, uno di vita urbana, l'altro di vita rurale), sono considerati i precursori dell'opera comica e sono tra i più antichi esempi di dramma laico del Medioevo. Un'altra sua opera molto conosciuta è Il canto del Re di Sicilia, con una trentina di poemi lirici.
Suo padre, Henri de la Hale, era un noto cittadino di Arras. Grazie all'aiuto di due fratelli facoltosi, Robert e Baude Normant, Adam ha studiato grammatica, teologia e musica nella famosa abbazia cistercense di Vaucelles, vicino a Cambrai. Ha partecipato a vari concorsi di poesia, frequenti in PUI d'Arras. I suoi mecenati lo mandarono a Parigi, alla Sorbona dove insegnò musica, e qui cominciò a comporre mottetti. Una volta tornato nella sua città natale, lui e suo padre furono coinvolti nella guerra civile nella città di Arras, e si rifugiarono per un po' a Douai. Adam era stato destinato alla vita monastica, ma rinunciò a questa intenzione, sposando un certo Maroy / Mary, che appare in alcune sue canzoni, Rondeau, mottetti e game-parties", oltre ad essere un personaggio del Gioco della Foglia, in cui Adam la descrive come una donna brutta e ora scomparsa.
Fu al servizio di Roberto II, conte di Artois, e poi di Carlo I d'Angiò, fratello di Luigi IX, di cui seguì la fortuna in Egitto, Siria, Palestina e Italia. Dal 1283 visse alla corte angioina di Napoli.

È stato il primo musicista francese ad aver fatto un tour in Italia. La data della sua morte è oggetto di controversie: alcuni ritengono che sia morto nel 1288 nell'Italia meridionale, forse a Napoli, alla corte del conte di Artois, altri sostengono che la sua morte sia avvenuta più tardi, nel 1306, dopo il suo ritorno ad Arras.
Hai bisogno di aiuto in Letteratura Francese?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
×
Registrati via email