Curriculum in inglese: 8 passi per una giusta stesura

Redazione
Di Redazione

Consigli pratici per redigere un CV in lingua inglese.

"scrivere curriculum in inglese"
Se siete alla prese con la stesura di un curriculum vitae in lingua inglese, ci sono alcune cose che dovreste sapere. Si tratta di una pratica che presenta dei tratti in comune con quelli redatti in lingua italiana e, come è facilmente intuibile, anche delle caratteristiche originali. L'ostacolo maggiore potrebbe essere rappresentato, per alcuni di voi, dal dover scrivere in una lingua diversa da quella madre. Con buona pazienza e la presenza di un fidato dizionario al fianco, anche questo scoglio verrà agilmente superato. Per quanto riguarda alcune peculiarità tecniche, vi forniremo in questo articolo alcuni consigli che potrebbero risultarvi utili.

Decidere l'impostazione giusta


Innanzitutto, come operazione preliminare, dovrete decidere l'impostazione di base del CV. O un'ordine cronologico, con la successione temporale delle vostre esperienze ed attività, oppure un approccio “Key-based”, ossia incentrato su parole-chiave che si rifanno alle abilità ed alle conoscenze che avete dovuto usare per ricoprire una determinata mansione. Ricordate inoltre che nei paesi anglosassoni il formato Europass, in vigore invece alle nostre latitudini, non viene accettato. Usate inoltre un lay-out semplice, senza troppi fronzoli, ordinato e pulito, che non faccia venire le vertigini a chi lo dovesse leggere.

NB: solitamente all'estero, oltre al CV, chiedono una Cover Letter di presentazione. Non dimenticatevela!

Compilazione: info personali


Una volta stabilita la strutturazione finale, passiamo alla compilazione dei campi vera e propria. La regola di base quando si scrive un curriculum in lingua inglese è la sintesi, tanto cara ai discendenti di Chaucer. Per questo motivo, non vi dilungate troppo nelle descrizioni e scegliete con giudizio quali informazioni far conoscere al futuro datore di lavoro. In primo luogo vanno fornite le informazioni personali: nome, cognome, indirizzo, numero di telefono ed email.

Come consigli utili vi indichiamo immediatamente di fornire un recapito che sia situato nel paese in questione. Se, ad esempio, avete mandato la vostra domanda per una posizione di lavoro in Inghilterra, sarebbe altamente indicato fornire un indirizzo del Regno Unito. Magari quello di un amico o parente, in modo da far credere che siete già sul “luogo del delitto”, dato che potrebbe essere molto più difficile essere contattati. Allo stesso modo, potreste pensare di comprare una scheda SIM inglese, inserirla in un vecchio telefonino e scrivere il numero nel CV: in questo modo sarebbe ancora più evidente la vostra presenza sul posto.

Compilazione: presentazione professionale


A differenza dei curriculum nostrani, in quelli in lingua inglese vi è un piccolo paragrafetto dedicato esclusivamente ad una presentazione professionale. Si tratta di una sorta di contenitore delle vostre abilità principali legate al mondo del lavoro, che deve catturare l'attenzione di chi legge. Anche qua cercate di evitare la prolissità e di essere sintetici ed efficaci.

Compilazione: istruzione ed esperienze professionali


Per quanto riguarda le esperienze professionali, non c'è molto di dissimile dai curriculum tradizionali. Elencate dove avete lavorato in precedenza, le mansioni ricoperte, gli obbiettivi raggiunti, le competenze acquisite così come tutti i recapiti delle aziende dove siete stati.

Vi raccomandiamo la massima sincerità, onde evitare quarti d'ora imbarazzanti in sede di colloquio. Nessuna sorpresa anche per i campi relativi all'istruzione.

In ordine cronologico inserite i vostri anni di studio, le qualifiche accademiche conseguite, gli argomenti della tesi, i voti finali così come qualche materia che avete affrontato in passato e che ritenete possa venirvi utile per la posizione per la quale vi state applicando.

Compilazione: abilità e competenze


Non dimenticate di inserire le vostre abilità e competenze, “skills” per chiamarle con l'adeguato termine anglofono. Descrivete le vostre conoscenze in campo informatico, linguistico, artistico e tecnico, indicando per ognuna di esse il livello raggiunto (Base, intermedio od avanzato).

Sarebbe preferibile omettere le qualità in ambiti non facilmente tangibili, quali, ad esempio, quelli organizzativi o comunicativi. Anche qui vi invitiamo ad essere sintetici ed evitare forzature/informazioni inesatte.

Compilazione: hobby e interessi personali


Alla fine del curriculum vitae descrivete i vostri hobby ed interessi personali. Non sono una perdita di tempo od un mero esercizio riempitivo, bensì servono molto a chi vi sta innanzi. Infatti essi delineano ulteriormente il carattere ed i tratti salienti della vostra personalità, e possono spesso fare la differenza al momento di scegliere un candidato piuttosto che un altro. In Gran Bretagna inoltre apprezzano particolarmente chi ha “nel carniere” attività di volontariato, quindi, in caso le abbiate svolte, non esitate a metterle.

Le referenze


Un certo peso specifico, nei CV in lingua inglese, la ricopre la sezione dedicata alle referenze, ossia a tutti coloro i quali abbiano speso una parola d'elogio e raccomandazione nei vostri confronti. Mettevi d'accordo con i vostri datori di lavoro precedenti o professori universitari, non nominateli direttamente nel documento ma indicate che sono disponibili su richiesta. In tal modo testimonieranno, qualora richiesto, la bontà del vostro operato.

Cosa non mettere


Non c'è bisogno che inseriate certe informazioni come lo stato civile, il consenso al trattamento dei dati personali o anche la stessa foto della vostra faccia. Nel Regno Unito non vi è molta importanza a questi elementi, che non sono considerati fondamentali all'interno di un curriculum. Ultimo ma importante avviso: occhio alle differenze all'interno della lingua inglese. Soprattutto attenzione agli americanismi, con le spesso impercettibili disuguaglianze tra quanto viene parlato negli Stati Uniti ed il Regno Unito. Per evitare spiacevoli gaffe, chiedete sempre al vostro più prezioso alleato, il dizionario.

Ora non ti resta che mandare CV + Cover Letter alle principali aziende! Utilizzando i portali principali di ricerca-lavoro sarà tutto più facile. Buona ricerca ed in bocca al lupo.

Skuola | TV
Buone vacanze!

La Skuola Tv torna a settembre, nel frattempo continua a seguirci!

1 settembre 2020 ore 11:00

Segui la diretta