Ominide 780 punti

Rete Peer-to-peer


In una rete peer-to-peer, non esiste una gerarchia tra i computer, né vi sono server dedicati. Ogni dispositivo, chiamato anche client, è dotato di funzionalità e responsabilità equivalenti. I singoli utenti sono responsabili delle proprie risorse e possono decidere quali dati e periferiche condividere. Poiché i singoli utenti sono responsabili delle risorse sul proprio computer, non vi è alcun punto centrale di controllo o di gestione della rete.

Le reti peer-to-peer lavorano meglio in ambienti con un massimo di dieci computer. Le reti peer-to-peer esistono anche all'interno di reti di grandi dimensioni. Anche in una rete client di grandi dimensioni, gli utenti possono condividere le risorse direttamente con altri utenti senza utilizzare un server di rete. Nelle reti domestiche, se vi è più di un computer, è possibile configurare una rete peer-to-peer. È possibile condividere file con altri computer, inviare messaggi tra computer e stampare documenti con una stampante condivisa.

Le reti peer-to-peer hanno diversi svantaggi.

Non vi è nessuna gestione di rete centralizzata, il che rende difficile determinare chi controlla le risorse della rete.
Non vi è alcuna centralizzazione della sicurezza. Ogni computer deve utilizzare misure di sicurezza separate per la protezione dei dati.
La rete diventa sempre più complessa e difficile da gestire, quando aumentano i computer in rete.
Non ci può essere la centralizzazione dell’archiviazione dei dati. È necessario gestire separatamente il backup dei dati. Questa responsabilità ricade sui singoli utenti.

Hai bisogno di aiuto in Informatica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Somma dei divisori di un numero