Sapiens 7721 punti

La CPU


Le componenti fondamentali di un calcolatore, preposte all'elaborazione delle, si trovano nel contenitore a forma di parallelepipedo che, a seconda dei modelli, è collocato sotto o accanto al monitor.
Tali componenti sono costituite dal processore o CPU(Central Processing Unit), dalle memorie di massa e dalle memori di massa e dalle memorie principali: insieme definiscono l'unità centrale.
All'esterno del contenitore si trovano le periferiche, ossia gli strumenti che permettono la comunicazione dell'elaboratore con l'esterno. Elenchiamo le più significative: la tastiera, il mouse, lo scanner, il monitor, la stampante, il modem.

La CPU può essere considerata il cervello del computer in quanto ne presiede e ne coordina l'attività. È costituita da due parti:
■ la ALU (Unità Logico-Aritmetica): svolge le operazioni aritmetiche e logiche;
■ l'Unità di controllo: controlla che la sequenza delle operazioni avvenga in modo corretto e invia i comandi alle unità implicate nell'operazione da eseguire.

La CPU è dotata inoltre di un orologio interno caratterizzato da una propria frequenza, misurata in MHz (megaHertz) che determina i ritmi di lavoro. Maggiore è la frequenza, maggiore sarà la velocità di calcolo del processore. Si tratta di un parametro molto importante per valutare le prestazioni di una CPU che compare sempre accanto al suo nome. Attualmente i valori della frequenza si stanno avvicinando ai 1000 MHz.

Hai bisogno di aiuto in Informatica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Maturità 2018: date, orario e guida alle prove