Ominide 776 punti

Finalità delle macchine virtuali


In ambito aziendale, è necessario gestire le risorse tecnologiche per rimanere competitivi riducendo i costi e ripartendo con oculatezza le risorse. Per tale motivo, la virtualizzazione lato client è diventata un metodo popolare per fornire al personale risorse critiche, quali le applicazioni, i servizi di file-sharing e altri strumenti di produttività.
La virtualizzazione è vantaggiosa anche per gli utenti SOHO (Small Office and Home Office), perché può fornire l'accesso a programmi che non sono disponibili su un dato Sistema Operativo.
Si parla di virtualizzazione su PC quando questo, utilizzando le risorse di sistema, funge da host per ospitare una macchina virtuale. Talvolta la macchina virtuale viene chiamata ospite (guest).
La macchina host è una macchina fisica avviata e controllata dall'utente. La macchina virtuale utilizza le risorse di sistema disponibili sulla macchina host per avviare ed eseguire un proprio Sistema Operativo. Il Sistema Operativo della macchina virtuale è indipendente dal Sistema Operativo installato sulla macchina host.
Ospitare una macchina virtuale permette agli utenti di accedere alla funzionalità e alle risorse fornite da un Sistema Operativo completamente isolato dal Sistema Operativo del computer host. Ad esempio, un computer host che esegue Windows 7 può ospitare una macchina virtuale su cui è installato Windows XP. Questa macchina virtuale può eseguire software che richiede specificamente Windows XP. L'installazione di Windows XP non interferisce con l'installazione di Windows 7 sul computer host. Se necessario, gli utenti possono aumentare ulteriormente le funzionalità del proprio sistema facendo funzionare più macchine virtuali.
Hai bisogno di aiuto in Informatica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Macchine da scrivere