Controllo della congestione per sottoreti a datagrammi

Quando su una porta di uscita del router si verifica una congestione, questo imposta un bit speciale all’interno dei pacchetti che transitano su quella porta in modo che, quando questi arrivano alla stazione di destinazione, evidenziano la situazione di allarme permettendo così alla destinazione di spedire alla sorgente un ACK con la copia del bit. Se la sorgente riceve questi ACK con il bit di allarme impostato, diminuisce il traffico verso quella destinazione.
Quando la sorgente non riceve più ACK con il bit di segnalazione, può riprendere gradualmente la normale velocità di trasmissione.
Una tecnica alternativa prevede, in caso di congestione, l’invio alla stazione sorgente da parte del router, di un pacchetto speciale, denominato coche packet, contenente l'indirizzo della stazione destinataria. Quando la sorgente riceve uno o più di questi pacchetti di allarme, diminuisce il traffico verso quella destinazione per poi riprenderlo con la normale velocità nel momento in cui, rimanendo in attesa per un determinato tempo, non ne riceve più. Inoltre il coche packet, durante il cammino inverso a quello del pacchetto, può incontrare dei nodi intermedi e dà la possibilità anche a questi di rallentare il traffico verso quella determinata destinazione. In questo modo si ha l’effetto di alleviare rapidamente la congestione poiché il traffico non diminuisce solo quando il coche packet raggiunge la stazione sorgente ma inizia a rallentare già al raggiungimento del primo nodo intermedio e diminuisce sempre più a ogni nodo intermedio raggiunto. Quando nessuna delle tecniche precedentemente descritte è in grado di eliminare o almeno ridurre la congestione, i router sono costretti a scartare i pacchetti in arrivo.

Può essere conveniente allora che le stazioni contrassegnino i pacchetti da spedire con una classe di priorità, in modo tale che i router scartino prima quelli con priorità più bassa e successivamente, solo in caso di ulteriore mancato controllo della congestione, quelli a priorità man mano più elevata.

Hai bisogno di aiuto in Informatica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email