Past simple e present perfect


Ecco i vari casi in cui il past simple e il present perfect vengono utilizzati:
Past simple:
- Quando il tempo in cui si svolge l’azione è determinato.
I went to Paris yesterday.
- Quando gli effetti di un’azione non sono più visibili nel presente.
Bob broke his leg, but now he can walk.
- Quando il tempo in cui si svolge l’azione è già concluso.
I didn’t eat this morning. Now it’s evening and I’m hungry.
- Quando l’azione è singola, si è svolta una sola volta:
I went to Paris once.

Present perfect:
- Quando il tempo in cui si svolge l’azione è indeterminate.
Someone has stolen my wallet.
- Quando gli effetti di un’azione sono visibili nel presente:
Bob has broken his leg, and now he can’t walk.

- Quando il tempo in cui si svolge l’azione non si è ancora concluso.
I haven’t eaten anything this morning. Tonight I’ll be hungry.
- Quando l’azione si è svolta più volte:
I have been to Paris twice.
- Con espressioni come:
It’s the first time I have been to Paris.
Paris is the best city I’ve ever visited.
Present perfect continuous and duration form
Per esprimere la duration form, si possono usare sia il present perfect simple che il present perfect continuous.
Il present perfect simple è utilizzato solo nel caso in cui l’azione descritta è permanente, fissa, o comunque si svolge da un tempo indeterminato nel passato.
I have been in Paris ever since I was born.
Il present perfect continuous, invece, è utilizzato in questi casi:
- Quando l’azione descritta è svolta al momento, o non è permanente:
I’ve been reading that book.
I’ve been living in Paris for a year.
- Quando, con verbi dinamici, l’azione è ancora in corso, o comunque è appena finite:
I’ve been studying Italian all day.

Esempi di frasi:
I’ve worked in Paris all my life.
I’ve been working in Paris for a year.
I haven’t seen my son for a year.
How long have you been working in Paris?
It is a year since I last saw my son.
The last time I saw my son was a year ago.
I last saw my son a year ago.
How long is it since you last saw your son?
How long ago did you see your son?
When did you last see your son?

Le preposizioni for e since sono usate in due modi differenti. For è usato per esprimere la durata di un periodo di tempo, mentre since è usato per esprimere il momento di inizio del periodo di tempo. Da ricordare che for è omesso quando l’espressione di tempo inizia con “all”, e se dopo il since c’è una frase, il tempo è sempre al simple past.

Make e do
I verbi make e do vengono entrambi tradotti in italiano con “fare”, ma hanno due significati diversi. Do significa infatti praticare, svolgere qualcosa; make significa invece produrre, creare qualcosa. Per i phrasal verbs, vedi i vocaboli.
L’articolo indefinito a/an
Gli articoli indefiniti sono a/an. Ecco le principali regole per usarli.
a/an è usato:
- Quando, generalmente, il nome a cui è legato l’articolo è considerato in maniera generica e non particolare, o è introdotto per la prima volta nella frase.
I saw a cat under the stairs.
- Per esprimere una quantità di misura.
That car is driving at 100 kilometers an hour
This tea costs 2 euros a kilo
- Per esprimere una frequenza.
I do yoga twice a week.
L’articolo definito the
L’articolo definite è the. Ecco le principali regole per usarlo.
the è usato:
- Quando, generalmente, il nome a cui è legato l’articolo è considerato in maniera particolare, o è introdotto per la seconda volta nella frase.
I met a girl. The girl was 17.
- Prima di nomi singolari di una classe di animali, cose, persone.
The lion is a great beast.
- Prima di superlativi.
You’re the best person I’ve ever met.
- Prima di nomi di strumenti musicali, fiumi, mari, catene montuose, arcipelaghi, nazioni (plurali o con state, Kingdom, republic).
The Mississippi river is in the United States.
- Davanti a nome + of + nome o aggettivo + nome.
I climbed the Tower London and the Eiffel Tower.
- Davanti a north, south, east, west, usati come nomi.
The north of Italy is richer.
the non è usato:
- Quando il nome è plurale o uncountable, e inteso in senso generale.
Lions are great animals.
Alchol can damage you.
- Davanti a nomi astratti o di piatti.
Loyalty is important.
I prepared dinner for you.
- Davanti a nomi di sport, laghi, montagne, isole, paesi, regioni, città.
I play volleyball.
I visited lake Michigan and Manhattan years ago.
Everest is the tallest mountain in the world.
I live in Milan.
- Davanti a north, south, east, west usati come complementi di luogo:
I live in north of Italy.

Hai bisogno di aiuto in Grammatica inglese?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Maturità 2018: come si fa il saggio breve? La guida completa