Nicky83 di Nicky83
VIP 5230 punti

Be going to, Present Continuous e Present Simple

Present Continuous o Be going to

Il Present Continuous viene spesso utilizzato per parlare del futuro più prossimo invece che di un future più lontano nel tempo. Per esempio:
I’m taking the kids to the cinema tomorrow.
I’m having dinner at 8 pm tonight.

Per parlare di eventi più distanti nel tempo possiamo usare entrambe le forme. Per esempio:
We’re going to visit / We‘re visiting Australia next year.

Per parlare di qualcosa che è programmato (es. una visita, un esame ecc) usiamo be going to se c’è l’intenzione di fare quella cosa, usiamo il Present Continuous se invece è già stato programmato di fare quella cosa (se per esempio è già stata prenotata la visita). Per esempio:

I’m going to see the doctor tomorrow.
I’m seeing the doctor tomorrow.
Le frasi sono identiche, eccetto il tempo verbale, ma la prima sottintende che “ho intenzione di vedere il dottore domani”, la seconda invece sottintende il fatto che ho già pianificato di vederlo domani.

Per fare una previsione, in particolar modo se abbiamo evidenze per farla, si usa be going to. In questo caso l’utilizzo del Present Continuous non è possibile. Per esempio:
Those dark clouds mean there’s going to rain soon.
You’re going to feel sick if you don’t stop eating.
Mentre non si può dire: You’re feeling sick if you don’t stop eating. WRONG!

Present Continuous o Present Simple

Quando utilizzato come futuro, il Present Simple indica un evento determinato o un programma fissato da orari precisi. Il Present Continuous invece suggerisce la possibilità che questo programma possa cambiare. Per esempio:
The sun rises at 6.30 am tomorrow.
Mentre non si dice: The sun is rising at 6.30 am tomorrow.
I’m seeing Carla at 8 o’clock. (è il mio piano)
I see Carla at 8 o’clock. (è un incontro fissato)

Spesso si usa il Present Continuous per parlare di un programma o evento personale, mentre l’uso del Present Simple sottintende che il programma sia ufficiale. Per esempio:

I’m seeing Carla in the weekend. (è un mio piano personale)
I leave for Rome on Monday. (me l’ha ordinato il capo)

Be going to o Will?

Be going to si usa per parlare di qualcosa che sappiamo che accadrà in future in base a delle informazioni che abbiamo nel presente. Per esempio:
Tutto il cielo è coperto e nero – I think it’s going to rain.
Sono le 8 – I think you’re going to be late.

Will invece si usa per esprimere un’opinione o una previsione su qualcosa che pensiamo che possa accadere in futuro, ma di cui non abbiamo prove o informazioni precise:
Nuvole nere all’orizzonte si avvicinano - I think it will rain today.
Sono le 7.30 - You will be late if you don’t hurry.
You will hurt your back if you lift that box alone.

Will si usa anche per indicare una decisione presa al momento in cui si parla:
I’ll clean the bathroom. (l’ho deciso all’istante)
I’ll go talk to him.

Ma si può usare be going to se si è presa la stessa decisione già da prima:
I’m going to clean the bathroom. (lo avevo già deciso prima)
I’m going to talk to him.

Hai bisogno di aiuto in Grammatica inglese?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Maturità 2018: date, orario e guida alle prove